Santo Rosario

SANTO ROSARIO (RECITATO IN CHIESA):
Tutti i giorni, da Settembre a Giugno, recitiamo il S. Rosario in chiesa mezz'ora prima della S. Messa, e usualmente secondo il seguente calendario:
Lunedì ore 19,30
Martedì, Mercoledì e Domenica ore 18,00
Giovedì ore 18,00
Venerdì ore 08,30
Sabato ore 17,30

Gli orari vanno comunque controllati settimanalmente sull'informatore

SANTO ROSARIO MESE DI MAGGIO:
Durante il Mese di Maggio il S.Rosario viene recitato anche in alcune zone della Parrocchia, secondo il Calendario che verrà comunicato nell'informatore di volta in volta.


Un minuto per l'anima


01/06/2021 Martedì della nona settimana T.O.

👂🙏«Quello che è di Cesare rendetelo a Cesare, e quello che è di Dio, a Dio»
🙏 👂 Mi sembra che Gesù si sottoponga alla legge degli uomini, ne riconosca il valore, "date a Cesare quel che è di Cesare", c'è un essere "essere umano" che è buono, ma c'è una legge di Dio che porta a compimento, pienezza, oggi diremmo porta a una realizzazione di sé piena, che è più grande. La legge umana spesso nasce dalla contrattazione di opposti bisogni, Gesù dice che l'uomo, che porta in sé l'immagine di Dio, è più di questa contrattazione di bisogni. C'è una pienezza, una sintesi, una verità di chi è l'uomo, e quindi di chi sono io, che ci è offerta in Cristo. Gesù ci dice che a fianco di un cammino umano di consapevolezza di sé, c'è sempre un cammino di consapevolezza di chi sono in Dio, per giungere ad essere uomini e donne vere, in pienezza. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
31/05/2021 Lunedì della nona settimana T.O.

👂🙏«Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo»
🙏 👂 Elisabetta è colei che vede attraverso, Maria colei che vede quello che non c'è ma il cui seme è già stato piantato. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
24/05/2021 Lunedì della ottava settimana T.O.

👂🙏«Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé.»
🙏 👂 Nella prima lettura di Atti 1 si racconta del ritrovarsi nella preghiera e nella con-cordia (stesso cuore) degli apostoli e alcune donne compreso Maria. Maria già affidata al discepolo amato e affidataria del discepolo amato. La premura materna viene posta nella Chiesa, Maria nella Chiesa incarna questa premura, che sa esserci senza enfasi, sa amare senza ricevere ringraziamenti. Maria nella Chiesa è "sorgente" di questa cura ed è depositaria della necessità della preghiera a servizio della missione degli apostoli. Maria incarna nella Chiesa il servizio di quelli che stanno in seconda linea 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
21/05/2021 Venerdì della settima settimana di Pasqua

👂🙏«Gli disse per la terza volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi vuoi bene?». Pietro rimase addolorato che per la terza volta gli domandasse "Mi vuoi bene?", e gli disse: «Signore, tu conosci tutto; tu sai che ti voglio bene». Gli rispose Gesù: «Pasci le mie pecore»
🙏 👂 Gesù per 3 volte chiede a Pietro un dichiarazione di amore, di fedeltà. La terza volta usa un termine meno carico, un "semplice" mi vuoi bene. Si adegua a quella che è stata la risposta di Pietro anche le altre volte. Gesù chiede a Pietro di amarlo con tutto se stesso con tutta la misura di cui è capace. Ci si domanda se lo chiede 3 volte a ricordo del triplice tradimento che Pietro fece la notte dell'arresto di Gesù, potrebbe significare allora che Gesù chiede a Pietro di amarlo nella consapevolezza della fatica di amare, nella consapevolezza della facilità del tradimento, di amarlo da rinnegatore assolto, perdonato e questa consapevolezza può fare di Pietro il capo di una Chiesa di peccatori perdonati. E io? 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
20/05/2021 Giovedì della settima settimana di Pasqua

👂🙏«perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch'essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato.»
🙏 👂 Il nostro è il Dio che vive come unità profonda di più persone, che sperimenta in se stessa la convivenza di diversi. E' una cosa sola ma sperimenta la pluralità, per questo è capace per sua essenza di compassione verso l'altro. Noi siamo creati a sua immagine, tanti e diversi ma capaci di unità, capaci di compassione verso l'altro che è capace di far risuonare qualcosa di bello in me. Ognuno di noi è contemporaneamente tante cose: figlio e padre, sposo e lavoratore, cristiano e italiano ... Capace quindi di entrare in un rapporto di reciproca compassione con l'altro di fronte a me.🤔 Devo custodire la mia pluralità per custodire la mia capacità di compassione (o anche solo empatia). 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
19/05/2021 Mercoledì della settima settimana di Pasqua

👂🙏«Padre santo, custodiscili nel tuo nome, quello che mi hai dato, perché siano una sola cosa, come noi. Ma ora io vengo a te e dico questo mentre sono nel mondo, perché abbiano in se stessi la pienezza della mia gioia»
🙏 👂 La comunione fra il Padre e il Figlio nello Spirito Santo. Noi ci accostiamo alla comunione tutte le settimane, o quasi, a quella comunione che il Figlio ha col Padre, per generare comunione qua e ora. Comunione con i fratelli nella fede, e con gli estranei. Comunione con i simpatici e gli antipatici. Il Maligno è colui che rompe la comunione (da Adamo ed Eva in poi è così). La vera comunione da GIOIA, pace, serenità, da un orizzonte di vita. La comunione è il sale della vita. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
18/05/2021 Martedì della settima settimana di Pasqua

👂🙏«Padre, è venuta l'ora: glorifica il Figlio tuo perché il Figlio glorifichi te. Tu gli hai dato potere su ogni essere umano, perché egli dia la vita eterna a tutti coloro che gli hai dato. Questa è la vita eterna: che conoscano te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo»
🙏 👂 Cos'è la vita eterna? conoscere il Padre e il figlio. Una grande eterna lezione di catechismo? Nooo . Conoscere ha solo marginalmente un senso intellettuale, è fare esperienza, conoscere il gusto del cioccolato è possibile solo mangiandolo. Così sarà. Faremo esperienza dell'amore creativo di Dio, di quell'amore che ha dato inizio alla creazione e di quell'amore redentivo, liberi e redenti da tutti i nostri freni ad amare il prossimo come se stessi. Siamo ancora nel mondo ma già incamminati verso la gloria (non la medaglia d'oro delle olimpiadi) dell'amore vissuto. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
17/05/2021 Lunedì della settima settimana di Pasqua

👂🙏«Ora sappiamo che tu sai tutto e non hai bisogno che alcuno t'interroghi. Per questo crediamo che sei uscito da Dio». «Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!»
🙏 👂 Che differenza c'è fra sapere e credere? I discepoli sono infine arrivati a capire che lui "viene da Dio" e quindi pensano di credere anche. Gesù sottolinea che sono 2 cose diverse. Il credere rimane fermo davanti alla croce, il credere è un'adesione (come le pellicole adesive dello schermo del cellulare non devono lasciare bolle) della propria vita alla sua conformandosi perfettamente rimenendo ferma anche nelle torsioni della vita. Le torsioni, le tribolazioni ci sono, dice "le avete" sono una costante, ci siamo immersi dentro sono parte della vita. P A C E, questa parolina è messa lì. Essere nella pace durante le tribolazioni, durante le torsioni, cioè pellicole che non si spostano rimanendo trasparenza di Lui. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
14/05/2021 Venerdì della sesta settimana di Pasqua

👂🙏«Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore ...Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi»
🙏 👂 Comandare di amare non è possibile lo sappiamo. C'è chi amo di più e chi di meno, anche un genitore ha le sue debolezze verso un figlio piuttosto che l'altro. Il comando di Gesù va nella direzione della volontà: scegliere di voler amare tutti e indistintamente. Sapendo che fra realtà e idealità c'è sempre una distanza. Ma l'idealità mi spinge a orientare la realtà verso se stessa e non accontentarsi esclusivamente della realtà stessa. Scegliere di amarsi vicendevolmente, non amare una fazione e odiare l'altra, ma voler amare l'altra fazione. 🤔 Bisogna sceglierlo 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
12/05/2021 Mercoledì della sesta settimana di Pasqua

👂🙏«Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità»
🙏 👂 Lo Spirito ci condurrà a tutta la verità, in quel cammino personale e della storia verso la pienezza. Un cammino personale di scoperta di se stessi sempre più profonda, intima che non si ferma davanti alle zone oscure o non prende una fatta o uno strato per farne il tutto.Così anche per Dio lo spirito ci conduce ad una conoscenza più vera ed autentica, progressivamente sempre più profonda. I bambini nelle torte mangiano lo strato esterno o solo la cioccolata e si fermano, con Dio non dobbiamo fare così la gioia sta nel mordere la torta nella sua varietà non nella sua verità. L'ERESIA, nella tradizione cristiana, è l'estrazione di una verità (di uno strato) e fatto il tutto. Lo Spirito ci conduce a tutta la verità oltre ogni eresia, lasciamoci condurre da Lui che è meglio..🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
11/05/2021 Martedì della sesta settimana di Pasqua

👂🙏«io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito»
🙏 👂 Accogliere il Paràclito, lo Spirito Santo, lui ha il compito di rivelarci le profondità del mistero di Dio. Di rivelarci il significato della morte di Gesù, di un Dio che si lascia crocifiggere. Cogliere il significato profondo del mistero di Cristo è abbandonare la tristezza che c'è nel nostro cuore, illuminare dello Spirito di Dio la morte di Cristo e la nostra morte da luce a tutta la vita, perché spesso è come noi vediamo la morte condizione come noi vediamo la vita.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
10/05/2021 Lunedì della sesta settimana di Pasqua

👂🙏«Vi ho detto queste cose perché non abbiate a scandalizzarvi. Vi scacceranno dalle sinagoghe; anzi, viene l'ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio. E faranno ciò, perché non hanno conosciuto né il Padre né me»
🙏 👂 Gesù vede il suo destino di passione e quello dei suoi discepoli già tracciato, lo vede chiaramente. Vede anche la gloria del Padre e il Paraclito che lo manifesterà. Vede anche l'ottusità dei cuori che si rifiutano di riconoscere, chiudono gli occhi per non vedere e non conoscere, sappiamo che conoscere è esperienza intima, viva e forte. La volpe del piccolo principe dice che "l'essenziale è invisibile agli occhi" qua potremmo tradurre che il vero è talmente evidente che c'è chi preferisce non vederlo. E il vero è l'autorivelazione del Padre nel Figlio e nel cosmo. 🤔 E' come se Gesù ci dicesse basta aprire gli occhi. Che bello quando arriviamo a farlo!🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
06/05/2021 Giovedì della quinta settimana di Pasqua

👂🙏«Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.
Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore. Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena»

🙏 👂 Ma un DIO-PADRE che è AMORE ma quanto amerà il Figlio suo.
Ebbene così, Gesù dice che ci ama. Amare è vivere i suoi comandi che sono la regola, la misura dell'amore (sicuramente in un senso originale e diverso dall'uso comune di questo termine).Stare in questo porta e conduce alla GIOIA. Mi colpiva la casuale coincidenza con la prima lettura, la Chiesa nascente si pone il problema dei non giudei che vogliono diventare cristiani. La soluzione che cercano e troveranno sarà guidata e ispirata dall'amore, lo Spirito di Dio. Fare dell'amore di Dio e delle sue regole il nostro criterio di scelta e decisione conduce alla gioia ed è il criterio che la Chiesa cerca di seguire.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
05/05/2021 Mercoledì della quinta settimana di Pasqua

👂🙏«Io sono la vite vera e il Padre mio è l'agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto.»
🙏 👂 LE POTATURE SONO UNA GRAZIA DI DIO. 🤔
Ok chi non porta frutto è giusto che sia rimosso, questo lo capiamo bene; perché poi chi porta frutto deve essere potato se lo pensiamo riferito alla nostra pelle (cfr Giobbe) lo capiamo meno. Anzi ci fa proprio arrabbiare, e passi se me la sono andata a cercare ma se viene da fuori mi fa incavolare e non poco. E' strano che il parto sia abbinato al dolore, la cosa più bella è dolorosa. E' la conseguenza del peccato di Adamo ed Eva, il portare vita è doloroso. Le potature, quei fatti che solo a posteriori sono riconoscibili come portatori di vita, a volte il Signore li associa al dolore, un dolore legato ad un diventare più vivi. Qualche volta la potatura, che è un taglio e una menomazione, porta molto frutto, a volte fa crescere di 1 a volte non fa calare o fa calare di meno che se non ci fosse stata. Sempre la potatura è (o la dobbiamo far diventare) una grazia di Dio 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
04/05/2021 Martedì della quinta settimana di Pasqua

👂🙏«Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi.... bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre, e come il Padre mi ha comandato, così io agisco»
🙏 👂 Cristo trova la sua Pace nel fare ciò che il padre gli ha comandato, una pace che non ha paura della morte, lui condivide questa sua pace con i suoi discepoli. Un pace diversa da quella del mondo, la pace che poi ci verrà data col suo Spirito. Una pace che non è assenza di problemi ma é stare nell'amore del Padre e così nell'amore per i fratelli. Una pace che umanamente può essere tormentata e portare a notti insonni ma che è pienezza di senso e di vita. Un pace che è fatica ma una fatica ben finalizzata 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
19/04/2021 Lunedì della terza settimana di Pasqua

👂🙏«In verità, in verità io vi dico: voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati. Datevi da fare non per il cibo che non dura, ma per il cibo che rimane per la vita eterna e che il Figlio dell'uomo vi darà»
🙏 👂 E come dargli torto. Ammettiamolo tanto di quello che ci muove nella nostra vita di fede è la ricerca della soddisfazione di un bisogno di sicurezza, o per vincere una paura e altro invece che essere la risposta ad un amore gratuito e il voler vivere in questo amore gratuito donandoci agli altri, facendoci eucarestia per gli altri. Siamo uomini e donne fragili, Lui lo sa, e non si arrabbia per questo, ci prende per mano e ci fa camminare come un papà col figlioletto che muove i primi passi, anche a 80 anni. Noi alziamo le braccia e lasciamoci sostenere in questo imparare a camminare nell'amore eucaristico 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
16/04/2021 Venerdì della seconda settimana di Pasqua

👂🙏«Duecento denari di pane non sono sufficienti neppure perché ognuno possa riceverne un pezzo». Gli disse allora uno dei discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro: «C'è qui un ragazzo che ha cinque pani d'orzo e due pesci; ma che cos'è questo per tanta gente?»
🙏 👂 Sono davanti a un fallimento, o almeno a una grossa disorganizazione, 5000 persone venute ad ascoltare Gesù ma le devono mandare via perché nessuno si è preoccupato della ristorazione. Un autogol. Gesù volutamente li mette alla prova, siete ancora lì a calcolare, pezzetto di carta in mano, quanti soldi-quanto pane-quanta gente? Gesù li sprona a sognare, credere all'impossibile: entrare nel cuore di Dio significa far entrare il prossimo nel proprio cuore, e a quel punto anche il poco si moltiplica e ne avanza. Certo la matematica non è un'opinione ma potremmo dire "credere in Dio e nelle buono che c'è nell'uomo" è una scienza esatta, e un mondo nuovo diventa possibile. E i miei "5 pani e 2 pesci" me li tengo per me? 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
15/04/2021 Giovedì della seconda settimana di Pasqua

👂🙏«Colui infatti che Dio ha mandato dice le parole di Dio: senza misura egli dà lo Spirito. Il Padre ama il Figlio e gli ha dato in mano ogni cosa. Chi crede nel Figlio ha la vita eterna »
🙏 👂 Cristo è la soglia da attraversare, se la si passa si entra in una stanza che non ha più pareti, si entra nell'eternità. L'eternità non ha confini, la vita eterna è una vita che non ha confini, che si può espandere senza misura. E' una vita piena, pigiata traboccante, completamente realizzata in nell'amore vero, quello che da vita. Credere nel Figlio ci fa aprire la porta di questa stanza. Lo Spirito di vita ci fa sperimentare già in questa vita seppur ancora con i limiti suoi propri, questa pienezza, Spirito che il Cristo ci dona senza misura, la misura è data dalla nostra disponibilità ad accoglierla. Il nostro impegno sta nell'allargare sempre un po' di più questa misura. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
14/04/2021 Mercoledì della seconda settimana di Pasqua

👂🙏«Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui.»
🙏 👂 ci sono tanti film in cui viene presentata come esito dell'evoluzione umana il diventare creature luminose. Un pochino Gesù ha la stessa idea solo che quelle creature luminose lo siamo già, dobbiamo lasciare uscire la luce della vita, quella luce che Cristo è venuto a liberare con il vangelo di vita e di amore. Vivere il vangelo fa scaturire la luce, lui ci ha messo in mano l'interruttore, a noi sta accendere o meno la luce che siamo noi. Tu l'accendi? 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
13/04/2021 Martedì della seconda settimana di Pasqua

👂🙏«perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna»
🙏 👂 Gesù, passa curiosamente da un io ad un noi, il noi della comunità cristiana, di lui assieme alla comunità cristiana che rivelano il Padre, ma anche lui insieme al Padre, con un parlare all'unisono rivelando la vita eterna. Eterna nel senso che non ha fine, quindi che continua oltre, nonostante la morte. Vita Eterna nel senso che resiste a ogni attacco di morte, dei nostri comportamenti mortiferi, "omicidi" e "suicidi", Dio ci da sempre una strada di vita (e di amore) nonostante quante strade di morte noi possiamo imboccare. E io su che strada mi trovo oggi? 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
05/04/2021 Lunedì dell'Angelo

👂🙏«Dite così: "I suoi discepoli sono venuti di notte e l'hanno rubato, mentre noi dormivamo". E se mai la cosa venisse all'orecchio del governatore, noi lo persuaderemo e vi libereremo da ogni preoccupazione»
🙏 👂 Cristo è risorto! Cristo è ha infranto il suo sepolcro, ha ucciso la morte dalle sue viscere, e ci ha condotti tutti fuori dai nostri sepolcri di schiavitù, dalla nostra paura della morte. Che contrasto tra la prima lettura e il vangelo, nella prima gli apostoli ricolmi delle Spirito Santo, dello Spirito del Risorto sfidano la folla annunciando la verità, "quel Cristo che voi avete ucciso è risorto!"; nel vangelo i capi sono prigionieri dentro il loro sepolcro della menzogna: "dite così ... anche se non è vero". 🤔 Usciamo dai nostri sepolcri di paura e di menzogna, usciamo dal sepolcro di morte ed entriamo nella vita. 🤔
😃Buona giornata e buona Pasquetta. Don Claudio
01/04/2021 Giovedì della Settimana Santa

👂🙏«Signore tu lavi i piedi a me?»
🙏 👂 Nella liturgia quest'anno non ci sarà la lavanda dei piedi, il distanziamento il contagio il virus lo vietano. Il contatto è pericoloso. Ma quanto bisogno abbiamo di contatto, non di gesti di possesso ma di servizio. Il Signore si prende cura, compie un gesto di amore per una parte di noi non certo la più tenera. Il suo amore è fatto così, sa amare anche le parti meno amabili, ma cos'è l'amore se non questo? 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
31/03/2021 Mercoledì della Settimana Santa

👂🙏«Quanto volete darmi perché io ve lo consegni?»
🙏 👂 Tutto e tutti hanno un prezzo, anche noi rischiamo di ridurre tutto e tutti ad oggetti di compravendita. C'è chi dice che Giuda era mosso da buone intenzioni voleva far reagire Gesù che trovava troppo mite, di fatto cade nel peccato che tante volte è anche il nostro peccato: volere un Dio a mia immagine, che faccia e pensi come me. Dio non ci sta, anche perché sarebbe un Dio assai meschino. 🤔 Dio si prepara a manifestarsi nella Gloria della Croce.
😃Buona giornata. Don Claudio
30/03/2021 Martedì della Settimana Santa

👂🙏«Uno di voi mi tradirà .... Signore chi è?»
🙏 👂 Siamo nella Settimana Santa, la passione di Gesù comincia con i tradimenti. Non c'è solo Giuda ma anche Pietro e gli altri non sono da meno giacchè ognuno sa che potrebbe essere lui. Potremmo dire la fiera dei tradimenti. Domandiamoci "Sono forse io?", come Pietro spavaldo di Giorno e codardo di notte? *Sono io che tradirò il tuo amore?*🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
29/03/2021 Lunedì della Settimana Santa

👂🙏«Maria allora prese trecento grammi di profumo di puro nardo, assai prezioso, ne cosparse i piedi di Gesù, poi li asciugò con i suoi capelli, e tutta la casa si riempì dell'aroma di quel profumo.»
🙏 👂 Maria copre la puzza col profumo, Gesù dice che prepara per la prossima sepoltura, la puzza della MORTE coperta dal profumo di un gesto umano, di umanità. Il senso di essere umani sta nella carità, quella che porterà Gesù sulla croce, quella che copre il cattivo odore dell'egoismo.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
25/03/2021 Giovedì della V settimana di Quaresima

👂🙏«Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola»
🙏 👂 Questa Festa cade sempre in quaresima e quest'anno particolarmente vicino alla Pasqua e alla settimana santa che la precede. Nella festa e nel vangelo di oggi abbiamo il SI della Vergine Maria che fiorisce nel campo del SI di Figlio unigenito, il si del figlio entra nel si della madre. Ma anche le parole della madre ci possono ricordare del parole del Figlio nell'orto degli ulivi (Luca 22,42) "Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà", e anche qua c'è un angelo a confortare. Anche noi diciamo parole simili quando recitiamo la preghiera che Gesù ci ha insegnato: (Matteo 6,10) "Sia fatta la volontà di Dio". Come la Madre e il Figlio anche noi ci mettiamo al servizio del progetto di salvezza del Padre per ogni uomo, e già qualche volta anche attraverso la croce. Il compito di ognuno è scoprire il suo proprio modo e scoprirlo in ogni fase della sua vita.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
23/03/2021 Martedì della V settimana di Quaresima

👂🙏«Voi siete di quaggiù, io sono di lassù; voi siete di questo mondo, io non sono di questo mondo. Vi ho detto che morirete nei vostri peccati; se infatti non credete che Io Sono, morirete nei vostri peccati». Gli dissero allora: «Tu, chi sei?»
🙏 👂 Quando lui sarà innalzato lo riconosceremo come quel traghetto che a vele spiegate ci conduce alla vita vera. Saliamo su quel traghetto, navighiamo sopra il mare del nostro peccato, della nostra ribellione al progetto di Dio Padre. Mettiamo i nostri piedi nelle impronte lasciate dal Cristo, obbediamo al Padre e approderemo alla vita.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
22/03/2021 Lunedì della V settimana di Quaresima

👂🙏«Lo lasciarono solo, e la donna era là in mezzo. Allora Gesù si alzò e le disse: «Donna, dove sono? Nessuno ti ha condannata?». Ed ella rispose: «Nessuno, Signore». E Gesù disse: «Neanch'io ti condanno; va' e d'ora in poi non peccare più»
🙏 👂 Loro si incontravano con la Legge trasgredita da una persona, Gesù con una persona che aveva trasgredito la Legge. Cristo incontra sempre per prima la persona, mai la colpa o il peccato.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
18/03/2021 Giovedì della IV settimana di Quaresima

👂🙏«E anche il Padre, che mi ha mandato, ha dato testimonianza di me. Ma voi non avete mai ascoltato la sua voce né avete mai visto il suo volto, e la sua parola non rimane in voi; infatti non credete a colui che egli ha mandato. Voi scrutate le Scritture, pensando di avere in esse la vita eterna: sono proprio esse che danno testimonianza di me. Ma voi non volete venire a me per avere vita.»
🙏 👂 Le due rivelazioni di Dio: la sacra scrittura e la vita. Dio Padre si è rivelato al popolo di Israele e questa rivelazione è scritta nei testi sacri. E si rivela tramite le sue opere, opere che si compiono nella nostra vita, sicuramente anche il creato con la sua varietà e ricchezza ma anche nella ricchezza e varietà dei fatti che accadono nella nostra vita. Fai fatica a credere che Dio ti ami? Fai fatica a stare con l'AMORE di DIO nel cuore? Beh guarda quanto amore ti avvolge, quanta vita ti avvolge, ti germoglia intorno. E' l'amore di Dio che vince sulla morte e sullo spirito di morte che ci circonda.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
17/03/2021 Mercoledì della IV settimana di Quaresima

👂🙏«In verità, in verità io vi dico: chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha la vita eterna e non va incontro al giudizio, ma è passato dalla morte alla vita. In verità, in verità io vi dico: viene l'ora - ed è questa - in cui i morti udranno la voce del Figlio di Dio e quelli che l'avranno ascoltata, vivranno.»
🙏 👂 Quanto pare siamo entrati ufficialmente nella guerra dei vaccini, l'uno contro l'altro ( Mappa vaccini ). Nel giro di un anno saranno prodotte miliardi di dosi per garantire la salute e la vita di tutti. Questa pagina di vangelo ci richiama al momento di passaggio fra la vita e la morte: Cristo. E' lui la lama del bisturi che divide la vita dalla morte, dal senso della vita e il senso della morte. Ci pone le classiche domande:
- Da dove veniamo?
- Dove Andiamo?
- Con chi ci andiamo?
- Da chi ci facciamo dire la strada?
- Quali sono le ragioni del nostro camminare?
Passare dalla morte alla vita è il cammino che ci propone Gesù e ci invita a compierlo con lui, lui che ha ricevuto "le istruzioni" dal Padre. Siamo tutti schiavi, ma possiamo sceglierci il padrone, ascoltando la voce di Cristo possiamo giungere alla libertà.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
16/03/2021 Martedì della IV settimana di Quaresima

👂🙏«Si trovava lì un uomo che da trentotto anni era malato. Gesù, vedendolo giacere e sapendo che da molto tempo era così, gli disse: «Vuoi guarire?». Gli rispose il malato: «Signore, non ho nessuno che mi immerga nella piscina quando l'acqua si agita. Mentre infatti sto per andarvi, un altro scende prima di me». Gesù gli disse: «Àlzati, prendi la tua barella e cammina». E all'istante quell'uomo guarì: prese la sua barella e cominciò a camminare»
🙏 👂 Il primo miracolo che compie Gesù è VEDERE, vede quell'uomo nella sua condizione di 38 anni di malattia, incapace e impossibilitato ad aiutarsi. Il primo miracolo è compiere un gesto umano nei suoi confronti. Poi viene la guarigione miracolosa, in cui Gesù si mostra la sorgente di acqua viva che cura e restituisce alla vita (cfr. 1a lettura). Poi segue il comando di non peccare, il peccato mette in una condizione di paralisi spirituale e non vita peggiore della paralisi fisica. In positivo potremmo dire che il vivere in grazia di Dio permette una vita piena, è bagnarsi in quella sorgente di vita piena che è Cristo stesso. Fra la vita di grazia e la vita di peccato c'è la stessa differenza che c'è fra un mare cristallino e un mare ridotto a fogna. Il resto viene da se.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
15/03/2021 Lunedì della IV settimana di Quaresima

👂🙏«Signore, scendi prima che il mio bambino muoia». Gesù gli rispose: «Va', tuo figlio vive». Quell'uomo credette alla parola che Gesù gli aveva detto e si mise in cammino.»
🙏 👂 Mi colpiva la fermezza e la compassione di Gesù, questo strano mix. Fermezza nel suo comando, sicuro dell'effetto della sua parola, senza fronzoli. Compassione verso questo papà, è un funzionario del re ma è un papà preoccupato per il suo bambino. Gesù vede la preoccupazione e se ne lascia toccare, "Va'". FERMEZZA e COMPASSIONE, amore che non è debolezza, amore che nasce dalla forza, dalla certezza che ogni "parola non tornerà a lui senza aver compiuto ciò per cui l'ha mandata". La sicurezza in noi stessi, la sicurezza che Lui è con noi ci dà la forza di operare miracoli di bene, di amare perfino il mio nemico.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
12/03/2021 Venerdì della III settimana di Quaresima

👂🙏«Qual è il primo di tutti i comandamenti?». Gesù rispose: «Il primo è: "Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l'unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza". Il secondo è questo: "Amerai il tuo prossimo come te stesso". (Osea 14, 2-10) Io li guarirò dalla loro infedeltà, li amerò profondamente, poiché la mia ira si è allontanata da loro. Sarò come rugiada per Israele; fiorirà come un giglio»
🙏 👂 La prima azione da compiere è mettersi in ascolto, ascoltare la rivelazione che ci circonda da ogni parte che ci dice di Dio. Credere al suo amore creatore, che fu e che è. Oggi non più come un fiume in piena ma piuttosto come una rugiada che si posa la notte, invisibile, ma capace di rendere verde il deserto. Amarlo come Signore avendolo riconosciuto sorgente di tutto ciò che è vita, amante di tutto porta inevitabilmente a guardare il fratello in un altro modo, anche lui come me amato da Lui. 🤔 Se in una scala da 1 a 100 lo facessimo 1 sarebbe una rivoluzione.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
11/03/2021 Giovedì della III settimana di Quaresima

👂🙏«Se invece io scaccio i demòni con il dito di Dio, allora è giunto a voi il regno di Dio.... Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde.»
🙏 👂 Gesù è il più forte! Si offre di essere custode della nostra vita perché non venga qualcuno a farne scempio. Si offre di essere il centro, di raccogliere la nostra vita attorno a lui, per darne unità, forma e senso. Affinché la vita non sia dispersa in mille rivoli infruttuoso alla ricerca di amore ma trovando solo narcisismo, sterile compiacimento di se stessi.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
10/03/2021 Mercoledì della III settimana di Quaresima

👂🙏«Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. ... Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel regno dei cieli »
🙏 👂 Il contrasto fra il Dio dell'Antico Testamento e quello di Gesù lascia a volte sconcertati, Gesù qua rivendica una novità, ma non rigetta la legge di Mosè. Come quasi a dire, nella legge antica c'erano semi che non sono ancora germogliati e io sono venuto a far germogliare, naturalmente il resto del giardino con i nuovi fiori prende un'aspetto diverso, un significato nuovo. Come se nella legge antica fossero rimasti dei talenti sepolti che Gesù è venuto a trafficare e moltiplicare. Questa è come la Chiesa continua a fare, “Il Paraclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto” (Gv 14, 26). Lo Spirito Santo conduce la Chiesa e ci conduce a far fiorire quei semi già presenti nel Nuovo Testamento ma non ancora fioriti. 🤔 Questo ci può lasciare sconcertati, è comprensibile, ma il Signore ci invita ad aprire il cuore ad un amore che si rinnova e innova ogni giorno, quello del Padre celeste.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
09/03/2021 Martedì della III settimana di Quaresima

👂🙏«E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette, ma fino a settanta volte sette. Per questo, il regno dei cieli è simile a un re che volle regolare i conti con i suoi servi. »
🙏 👂 Il proverbiale "70 volte 7", come dire l'infinito alla quadrato. Gesù però continua applicando questo al Regno di Dio, come se il perdono fosse una chiave di accesso al Regno di Dio, ancor di più come se il Regno di Dio fosse PERDONO. Uno stato in cui si è, perdono contagioso, perdono accolto e fatto attitudine di vita. Un perdono che chiede a sua volta di perdonare, un perdono che non vuole essere buonismo ma che chiede di innestare un circolo virtuoso. Forse questo potrebbe essere un criterio anche sociale: *fare il bene e farlo bene innesca un circolo virtuoso*. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
08/03/2021 Lunedì della III settimana di Quaresima

👂🙏«C'erano molti lebbrosi in Israele al tempo del profeta Elisèo, ma nessuno di loro fu purificato, se non Naamàn, il Siro. All'udire queste cose, tutti nella sinagoga si riempirono di sdegno. »
🙏 👂 Sembra quasi che Gesù sia rattristato dal non trovare quella disponibilità per compiere segni, per dispensare la sua grazia. Di trovare la presunzione di bastare a se stessi e di non trovare quell'umiltà di riconoscersi bisognosi, di necessitare della sua grazia, di necessitare dell'aiuto dell'altro. Nella sua fantasia Dio ha creato l'uomo maschio e femmina, per sottolineare con più forza che abbiamo bisogno l'uno dell'altro. Oggi "festa della donna" festa in cui si ricorda il genio femminile, quella ricchezza che loro hanno e condividono con gli altri, gli uomini.
😃Buona giornata. Buona Festa delle Donne. Don Claudio
05/03/2021 Venerdì della II settimana di Quaresima

👂🙏«Quando arrivò il tempo di raccogliere i frutti, mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il raccolto. Ma i contadini presero i servi e uno lo bastonarono, un altro lo uccisero, un altro lo lapidarono. ...Perciò io vi dico: a voi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che ne produca i frutti. »
🙏 👂 Quanta *bellezza* e quanta *responsabilità* in questo testo. Bellezza perché noi siamo quella vigna di cui il padrone della vigna si preoccupa e per cui mette alcuni affinché se ne prendano cura, e per cui mette in gioco anche il suo figlio. Responsabilità perché dalla vigna attende frutti, perché noi siamo anche quei nuovi vignaioli a cui è affidata la sua vigna che è anche il suo regno. 🤔 Questo ci chiede di avere sentimenti di *gratitudine* e *umiltà*. Gratitudine per la tanta premura del Padrone e umiltà perché restiamo servi ma qua sta la grandezza.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
04/03/2021 Giovedì della II settimana di Quaresima

👂🙏«C'era un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava a lauti banchetti. Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta, coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; ma erano i cani che venivano a leccare le sue piaghe. »
🙏 👂 Uno era vestito di porpora e l'altro coperto di piaghe, uno dava banchetti l'altro le briciole. Ma uno è anonimo e l'altro si chiama Lazzaro. Qua cominciano a rovesciarsi le parti diversamente dalla realtà dove sono i ricchi di cui si conosce il nome e i poveri che restano senza nome. Il contrasto si materializza in quel fossato. Posto, ma da chi? Il Figlio di Dio non ha tenuto per se la ricchezza della sua divinità, incarnandosi ha riempito quel fossato fra noi e Dio. Noi non riusciamo a colmare i fossati fra l'uno e l'altro: ricchi e poveri ma non solo, quel fossato che è anche solo il pianerottolo, l'essere di 2 generazioni diverse (oggi, questo, col covid ancor più profondo).🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
03/03/2021 Mercoledì della II settimana di Quaresima

👂🙏« Tra voi non sarà così; ma chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore e chi vuole essere il primo tra voi, sarà vostro schiavo. Come il Figlio dell'uomo, che non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti »
🙏 👂 EGOISMO, abbandonarlo è difficile, abbandonare il proprio EGO. I bambini parallelamente alla scoperta di se stessi come distinti dalla mamma e dagli altri, imparano a dire MIO. Già a volte anche da grandi si rimane bloccati lì, si continua a dire MIO. Anche gli apostoli ci sono cascati: i 2 prima (la mamma presta solo la voce) e gli altri dopo nel criticarli. Gesù mostra che la nostra più piena identità la riceviamo nel servire gli altri, più siamo servi più la nostra identità è grande, e più la nostra identità è grande più saremo capaci di metterci al servizio. Più saremo consapevoli che il Padre ci guarda, ci vede e ci ama; più saremo capaci si servire gratuitamente e non principalmente per essere visti ed amati. 🤔 La quaresima un tempo bello per uscire dalla nostra fame d'amore e sederci a quel banchetto d'amore preparato per noi che è la Pasqua.
😃Buona giornata. Don Claudio
02/03/2021 Martedì della II settimana di Quaresima

👂🙏« Tutte le loro opere le fanno per essere ammirati dalla gente .... Chi tra voi è più grande, sarà vostro servo; chi invece si esalterà, sarà umiliato e chi si umilierà sarà esaltato»
🙏 👂 Le parole di Gesù pronunciate 2000 anni fa, mai furono così attuali, così universali, al tempo dei "like". Davvero rischiamo di impostare tutta la vita sul "piacere agli altri" e non solo i maniaci dei social ma davvero tutti. Un altro aspetto è il dire e non fare, anche questo lo possiamo ritrovare nell'abitudine di aggredire sui social chiunque per ogni cosa senza vedere in casa propria come ci si comporta. Gesù ci richiama alla *INTEGRITA'*, essere persone integrate che vivono come una cosa sola il loro dire e il loro fare. Vivendo un po' di più quello che si dice e magari anche stando un po' più zitti riguardo a quello che neppure io vivo. 🤔In tutto questo Gesù ci ha lasciato una "chiave": "Chi tra voi è più grande, sarà vostro servo". Il servizio via della Grandezza, via di like veri, la parola pronunciata con forza profetica.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
01/03/2021 Lunedì della II settimana di Quaresima

👂🙏« Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati. Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio»
🙏 👂 Il Padre è oceano di misericordia, gli oceani portano vita, la misericordia è il segnale di quanto siamo vivi, e la vita si misura nelle relazioni con gli altri. Noi possiamo scegliere con che contenitore attingere a questo oceano di vita e misericordia che è Dio Padre, scegliendo che dose di misericordia portiamo nelle relazioni, nella vita con gli altri. Nel mio rapporto quotidiano con gli altri io do forme a quel contenitore della misericordia che Dio riempirà, quella dose di misericordia che Lui avrà con me. La misericordia e ciò che mi" fa anche muovere le gambe, perché ci fa andare incontro a chi ha bisogno di un sostegno". cfr. Misericordia.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
25/02/2021 Giovedì della I settimana di Quaresima

👂🙏« Se voi, dunque, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone a quelli che gliele chiedono! Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti è la Legge e i Profeti.»
🙏 👂 Il tema è la preghiera di supplica; chiedere, cercare e bussare; queste sono i verbi usati da Gesù per la preghiera. C'è un codice segreto da fare sulla porta per farsi aprire? Forse stando a quanto dice potremmo individuarne tre:
1) riconoscersi nella propria finitezza e piccolezza
2) riconoscere la infinita bontà del Padre
3) entrare nella sua logica che è amare per primo, fare il primo passo, come lui fa con noi anche noi farlo con gli altri.
L'ultimo versetto del vangelo di oggi è la ricetta a tutti i mali dell'uomo, ma quanto si deve aprire ancora il cuore dell'uomo, quanto si deve aprire ancora il mio cuore.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
24/02/2021 Mercoledì della I settimana di Quaresima

👂🙏« Questa generazione è una generazione malvagia; essa cerca un segno, ma non le sarà dato alcun segno, se non il segno di Giona. Poiché, come Giona fu un segno per quelli di Nìnive, così anche il Figlio dell'uomo lo sarà per questa generazione.»
🙏 👂 🙏🏼 Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Qua Gesù va giù peso, senza peli sulla lingua. Basta chiedere segni e poi quando ti vengono proposti dire non è abbastanza grande, dire come il faraone con Mosè: "lo fanno anche i miei stregoni". Un segno c'è ed è Gesù stesso, i segni ci sono nel mondo e nella vita di ognuno se si vuole vedere. Certo a volte bisogna andare a "cercarseli" cioè essere attivi anche intraprendenti, ma Dio si fa incontrare, ci mette sulla strada persone "provvidenziali". Ci dice ecco il mio segno per te. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
23/02/2021 Martedì della I settimana di Quaresima

👂🙏« Voi dunque pregate così: Padre nostro»
🙏 👂 🙏🏼 La considerazione su questo vangelo mi ha fatto venire in mente tutto il dibattito (a mio avviso più serio) sui vaccini e sui contagi. Anche l'africa subsahariana sembra colpita pesantemente dal Covid, anche se non esistono i tamponi per cui non esiste il Covid, ma è evidente un aumento della mortalità media. C'è chi evidenzia la necessità che il vaccino arrivi a tutti, che oggi non può esserci più sicurezza interna ad un paese se altri paesi sono ancora in pandemia. Insomma gli uomini sono una famiglia, *il bene di ognuno passa per il bene di tutti, e il bene di tutti favorisce il bene di ognuno*. Siamo tutti Figli di un Padre che ci ama ognuno come fratello di altri figli amati individualmente. In una *Esponenzialità di amore*, come un papà o una mamma ama sì il singolo figlio ma la fraternità amplifica e non riduce il suo amore per il singolo. Così Dio ci ama individualmente ma l'amore e la vita si moltiplica quando entriamo in un ottica di famiglia, *quando il Padre diventa Nostro*. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
22/02/2021 Lunedì della I settimana di Quaresima

👂🙏« tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli»
🙏 👂 🙏🏼 Festa della Cattedra di Pietro, festa in cui si riconosce san Pietro e i suoi successori custodi e garanti di quel fondamento della Chiesa che è Cristo. A volte in terreni fragili si pongono fondamenta profonde fino a trovare il terreno duro, la roccia. Cristo è la roccia, la cattedra di Pietro, il papa, è quel fondamento che va in profondità. Mi piace l'immagine della Chiesa come un mare di Grazia, un mare vivo, come stiamo imparando a conoscere, vivo per ciò che vi nuota dentro ma anche con i suoi moti, correnti calde e fredde, tempeste e gocce, che generano vita dentro e fuori di esso. Un mare il cui influsso travalica i suoi confini, in cui ci si può solo ristorare un attimo, tuffarcisi o viverci. La Chiesa: un grande regalo che Cristo, il Figlio di Dio, ci ha lasciato. 🤔 Mare di cui io e ognuno è una goccia.
😃Buona giornata. Don Claudio
18/02/2021 Giovedì dopo le Ceneri

👂🙏«Vedi, io pongo oggi davanti a te la vita e il bene, la morte e il male. Oggi, perciò, io ti comando di amare il Signore, tuo Dio, di camminare per le sue vie, di osservare i suoi comandi, le sue leggi e le sue norme, perché tu viva e ti moltiplichi e il Signore, tuo Dio, ti benedica nella terra in cui tu stai per entrare per prenderne possesso. Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua»
🙏 👂 🙏🏼 Sappiamo che seguire la strada del Signore è la strada giusta, falsamente crediamo, e non ci entra in testa che non è anche la strada facile. Il Signore ci mette davanti la strada della vita quella che lui vuol percorrere con noi, e quella della morte. Quella della vita è quella che lui ha già percorso caricandosi della croce non è quella facile e attraente, ahimè. Gesù ci invita a percorrere la strada della vita, noi con lui e lui con noi. Ieri mercoledì delle ceneri ci sono stati dati 3 strumenti per questo cammino: elemosina, digiuno e preghiera. Elemosina per camminare verso il cuore del fratello, digiuno per incamminarci verso il nostro cuore e preghiera per camminare verso il cuore di Dio. 🤔 Abbiamo 40 giorni di cammino davanti. Buon Cammino e Buona Quaresima.
😃Buona giornata. Don Claudio
16/02/2021 Martedì della VI settimana del T.O.

👂🙏«Perché discutete che non avete pane? Non capite ancora e non comprendete? Avete il cuore indurito? Avete occhi e non vedete, avete orecchi e non udite? E non vi ricordate, quando ho spezzato i cinque pani per i cinquemila, quante ceste colme di pezzi avete portato via?»
🙏 👂 Ah se vedessi! Se vedessi quello che il buon Dio ha fatto per me forse mi preoccuperei meno, sarei meno depresso, guarderei la vita in modo diverso, se vedessi quello che ho ricevuto e non sempre e solo quello che mi manca, mi godrei il viaggio della vita gustando e godendo di quelli che incontro e con cui condivido anche solo un pezzetto del mio viaggio. A san Tomaso in quello che fu l'appartamento di don Albino è ospitato, temporaneamente, Giuseppe un ex senza fissa dimora (= ex barbone), uno che ha tutti i requisiti per essere indicato come un disgraziato che ha attraversato il mondo anche a piedi, ha fatto mille lavoretti, nei suoi lunghi tragitti a piedi da una città all'altra non gli importava della fame, dice, perché si perdeva a guardare gli uccelli del cielo. 🤔 Mutatis mutandis, non abbiamo da imparare qualcosa ?
😃Buona giornata. Don Claudio
15/02/2021 Lunedì della VI settimana del T.O.

👂🙏«Alcun segno !»
🙏 👂 🙏🏼 Gesù non si fa trattare come un mago prestigiatore, un fenomeno da baraccone, chiede un rapporto sincero, umile, di ascolto e col desiderio di crescere nell'amore. Qualche volta possiamo correre il rischio anche noi di aspettarci da lui un nuovo gioco di prestigio come una piccola consolazione fine a se stessa senza che ci aiuti ad imparare ad amare.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
12/02/2021 Venerdì della V settimana del T.O.

👂🙏«Effatà», cioè: «Apriti!». E subito gli si aprirono gli orecchi, si sciolse il nodo della sua lingua e parlava correttamente».
🙏 👂 sordo e muto, una persona incapace di comunicare, di porsi in relazione. Oggi esistono tante altre forme per essere sordi muti, come ad esempio la sindrome di “Hikikomori”, alcune forme involontarie altre invece colpevoli. Il Signore è venuto per riportare l'uomo a quella relazione iniziale che già Adamo ed Eva avevano spezzato cogliendo il frutto. Una relazionalità intra-umana più vera, perché non centrata su se stessi e una con Dio che lui basa su se stesso. 🤔 A che serve sentire e parlare se poi ce ne stiamo chiusi nella nostra stanza, metaforicamente parlando?
😃Buona giornata. Don Claudio
10/02/2021 Mercoledì della V settimana del T.O.

👂🙏« Ascoltatemi tutti e comprendete bene! Non c'è nulla fuori dell'uomo che, entrando in lui, possa renderlo impuro. Ma sono le cose che escono dall'uomo a renderlo impuro». E diceva: «Ciò che esce dall'uomo è quello che rende impuro l'uomo. Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono i propositi di male: impurità, furti, omicidi, adultèri, avidità, malvagità, inganno, dissolutezza, invidia, calunnia, superbia, stoltezza».».
🙏 👂 In questo modo rendeva puri tutti gli alimenti. Ma soprattutto ci richiamava a 2 cose: 1) Guardarci nel cuore (cuore= luogo degli affetti e delle scelte) e saper dare il nome a quello che abita in esso.
2) Non cercare giustificazioni alle nostre scelte nelle cose fuori di noi, noi siamo responsabili del nostro cuore.
🤔I cibi sono puri, è il cuore dell'uomo da purificare ancora.
😃Buona giornata. Don Claudio
09/02/2021 Martedì della V settimana del T.O.

👂🙏«(sal 8) Davvero l'hai fatto poco meno di un dio, di gloria e di onore lo hai coronato.(Mc) Trascurando il comandamento di Dio, voi osservate la tradizione degli uomini».
🙏 👂 La gloria e l'onore di cui siamo coronati è il suo amore per la nostra persona, per quello che siamo, quella cosa incredibile che siamo, ancor prima di quello che facciamo. La consapevolezza di questo ci spinge a vivere mettendo al centro del nostro agire il fratello, e così glorificando Lui Padre mio e suo. 🤔 Ma quali sono queste tradizioni di uomini e soprattutto qual è il suo comando?
😃Buona giornata. Don Claudio
08/02/2021 Lunedì della V settimana del T.O.

👂🙏«deponevano i malati nelle piazze e lo supplicavano di poter toccare almeno il lembo del suo mantello; e quanti lo toccavano venivano salvati».
🙏 👂 Allunghiamo la mano al Signore che passa, nei modi più inaspettati e improbabili. San Girolamo Emiliani: incontra il Signore nel 1511 durante la prigionia; lui, capitano della repubblica veneziana, fonda una congregazione religiosa che si dedica ai ragazzi, istituisce una scuola gratuita per i ragazzi più poveri. Santa Giuseppina Bakita: nata nel 1896 nel Darfur a 7 anni rapita e venduta come schiava, arriva come "schiava" del console italiano in italia nel 1884; la figlia per un breve periodo viene ospitata da un collegio di suore e lei l'accompagna. Qua incontra il Signore e gli allunga la mano, riceve il battesimo e poi si consacrerà suora. 🤔 Il Signore a volte segue percorsi strani, a noi il compito di allungare la mano quando passa. 😃Buona giornata. Don Claudio
05/02/2021 Venerdì della IV settimana del T.O.

👂🙏«Erode temeva Giovanni, sapendolo uomo giusto e santo, e vigilava su di lui; nell'ascoltarlo restava molto perplesso, tuttavia lo ascoltava volentieri. ... fece la richiesta, dicendo: «Voglio che tu mi dia adesso, su un vassoio, la testa di Giovanni il Battista». Il re, fattosi molto triste, a motivo del giuramento e dei commensali non volle opporle un rifiuto».
🙏 👂 Erode è un grande perché è profondamente uno di noi, o anche, noi siamo tante volte Erode. Dentro un sistema da cui abbiamo paura di uscire vorremmo fare il bene, ma gli eventi, la struttura, la nostra paura, ci porta ad essecondare il male. I ragazzi che guardano zitti i bulli agire, le signore che si lasciano andare alla denigrazione per quello che le altre potrebbero pensare, colui che davanti all'ingiustizia verso un collega tace per non rovinarsi la carriera. Tutte e ognuna buone persone che però non riescono a ribellarsi. 🤔 Giovanni Battista è precursore di Gesù anche nella morte per il vero e per il bene. 😃Buona giornata. Don Claudio
03/02/2021 Mercoledì della IV settimana del T.O.

👂🙏«Non è costui il falegname, il figlio di Maria, il fratello di Giacomo, di Ioses, di Giuda e di Simone? E le sue sorelle, non stanno qui da noi?". Ed era per loro motivo di scandalo».
🙏 👂 Questo testo viene poco dopo Gesù con l'idemoniato geraseno, lì erano pagani che rifiutano Gesù qua è il suo casato che lo rifiuta. L'evangelista Marco continua la sua catechesi sul ri/conoscere e accogliere Gesù. Quanti schemi mentali da abbattere, quante precomprensioni. Già farlo accomodare nella propria vita richide impegno e docilità.
🤔 Docilitàààààààà?.🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
02/02/2021 Festa della Presentazione del Signore: quaranta giorni dopo il Natale del Signore, Gesù fu condotto da Maria e Giuseppe al Tempio, sia per adempiere la legge mosaica, sia soprattutto per incontrare il suo popolo credente ed esultante, luce per illuminare le genti e gloria del suo popolo Israele.

👂🙏«Simeone, uomo giusto e pio, che aspettava la consolazione d'Israele.».
🙏 👂 Simeone Giusto e Pio, lui come la profetessa Anna ma anche come Giuseppe e Maria, che vanno al tempio per il riscatto del bambino, sono tutti Timorati di Dio. Don Benzi dice del Timor di Dio. "Se tu hai l'anello di tua moglie e ti è caro non tanto perché è d'oro ma perché è il simbolo di un'unione indissolubile, hai paura di perderlo e stai attento. Il timore di Dio è l'amore a Dio che io non voglio perdere, ho paura di smallirlo".🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
01/02/2021 Lunedì della IV settimana del T.O.

👂🙏«Gesù e i suoi discepoli giunsero all’altra riva del mare, nel paese dei Gerasèni. Sceso dalla barca, subito dai sepolcri gli venne incontro un uomo posseduto da uno spirito impuro. Costui aveva la sua dimora fra le tombe e nessuno riusciva a tenerlo legato, neanche con catene, perché più volte era stato legato con ceppi e catene, ma aveva spezzato le catene e spaccato i ceppi, e nessuno riusciva più a domarlo. Continuamente, notte e giorno, fra le tombe e sui monti, gridava e si percuoteva con pietre. «Il mio nome è Legione - gli rispose - perché siamo in molti».».
🙏 👂 Gesù si trova in terra pagana, incontro un uomo pagano posseduto da una legione di spiriti impuri, autolesionista e abitante fra i cadaveri. Come per dire il punto più basso della dignità umana, non ha più neppure un nome si autoidentifica con un numero. Lui gli ridona dignità, ora è un uomo. Questo spaventa, non è calcolato; è chiesto educatamente a Gesù di andare altrove, di lasciarli ai loro calcoli in cui la dignità umana non è contemplata, non così per Gesù.🤔 Per fortuna ora i tempi sono diversi.🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
23-12-2020 Mercoledì della IV settimana di Avvento

👂🙏«Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome». Tutti furono meravigliati. All'istante gli si aprì la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava benedicendo Dio».
🙏 👂 Ci stiamo avvicinando al Natale, al grido del nascituro, al primo vagito del Figlio di Dio. Si scioglie la lingua e Dio comincia a parlare, a rivelarsi. Giovanni che significa: Dono e grazia di Dio, Dio ha esaudito, Il Signore è misericordioso. Sciogliamo anche noi la lingua nella lode di Dio per la sua misericordia che prende corpo nel bambino Gesù.🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
22-12-2020 Martedì della IV settimana di Avvento

👂🙏«D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto per me l'Onnipotente e Santo è il suo nome; di generazione in generazione la sua misericordia per quelli che lo temono».
🙏 👂 Maria era trasparenza assoluta di Dio, non teneva nulla per sé e non rivendicava nulla sapeva che tutto riceveva da Lui. In questo cantico lei vede l'opera di salvezza già compiuta, si vede salvata, la prima salvata e perciò beata, vede quale sarà il destino di ogni uomo: essere rivestiti della misericordia di Dio come sa di essere già stata rivestita lei. Mettiamoci con Maria a contemplare il bambino.🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
21-12-2020 Lunedì della IV settimana di Avvento

👂🙏«Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!... E beata colei che ha creduto nell'adempimento di ciò che il Signore le ha detto».
🙏 👂 L'incontro fra Maria e la cugina Elisabetta e l'incontro fra i 2 bambini nelle pance: Gesù e Giovanni. E' l'esplosione di GIOIA per la bontà di Dio giunta all'apice nel Figlio. Elisabetta ricolma di Spirito riconosce il compimento delle promesse e vede Maria che splende di quella bellezza che nasce dalla fede che sa fare scelte di vita. "Beata perché hai creduto alla parola". Come già detto più volte, in queste feste natalizie casalinghe dedichiamo un pizzico di tempo all'ascolto della Parola, alla rilettura dei vangeli delle messe, chissà che il Signore non voglia dire qualcosa anche a noi.🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
17-12-2020 Giovedì della III settimana di Avvento

👂🙏«Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo. Abramo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli, Giuda generò Fares e Zara da Tamar, Fares .... generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo.".
🙏 👂 Matteo si preoccupa di attestarci la discendenza di Giuseppe, padre affidatario di Gesù. Attestare che è della stirpe di Abramo, della famiglia di Davide come doveva essere il Messia. Ha tutte le carte in regola. Lo fa elecandoci una sfilza di nomi che alle spalle hanno tutti una storia, a volte fatta di virtù, altre volte fatta di vigliaccherie e sotterfugi. Esempio cfr. Tamar citata che ha fatto la furbetta per avere un figlio. Ma si sa Dio scrive dritto nelle righe storte e sa ricondurre le nostre meschinità alla sua storia di salvezza, arriva a trasformare il nostro peccato nella nostra storia di salvezza per noi se glielo affidiamo e lasciamo che lo plasmi come il vasaio fa con la creta. 🤔 😃Buona giornata e buona storia della salvezza. Don Claudio
16-12-2020 Mercoledì della III settimana di Avvento

👂🙏«Venuti da Gesù, quegli uomini dissero: «Giovanni il Battista ci ha mandati da te per domandarti: “Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?”» In quello stesso momento Gesù guarì molti da malattie, da infermità, da spiriti cattivi e donò la vista a molti ciechi. Poi diede loro questa risposta: "Andate e riferite a Giovanni ciò che avete visto e udito".
🙏 👂 Il dubbio, la fatica di credere, di accogliere la rivelazione di Dio così come si presenta e non come ce l'aspettiamo. Questa è anche la fatica di Giovanni Battista, pur avendolo annunciato, avendogli preparato la strada si era fatta una sua idea a cui Gesù non corrispondeva. Accogliere il Signore che viene non con fuoco e fiamme, ma con mitezza e umiltà di cuore, come un bambino. Però allo stesso tempo ci dice anche di aprire gli occhi e il cuore per riconoscerlo presete e operante nella storia degli uomini e nella propria storia personale.🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
14-12-2020 Lunedì della III settimana di Avvento

👂🙏«Con quale autorità fai queste cose? E chi ti ha dato questa autorità?». Gesù rispose loro: ... Dal cielo o dagli uomini?.».
🙏 👂 Non c'è verso siamo fatti così, la buttiamo sempre non in caciara ma in questione di potere ... di poltrone. Con quale autorità? ... e così fra amici, fra fratelli, fra sposi, in parrocchia .... Chi ti ha dato il potere di farmi le scarpe? Ogni relazione rischia di scadere su quel piano chi comanda su chi. Ma il potere me lo sono dato io o riconosco un'autorità più alta, che regola i nostri rapporti vicendevoli? Se diciamo Dio, tutto si complica, perché l'autorità è data dall'amore, della carità, dalla misericordia. Il potere di Dio è servizio, è farsi servi cercando il bene. Come non pensare al mitico cfr L'avvocato del Diavolo
E ognuno ha i suoi ambiti di potere ... 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
03-12-2020 Giovedì della I settimana di Avvento

👂🙏«Non chiunque mi dice: "Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia.».
🙏 👂 Che buffo mettendo sul traduttore di Google "uomo saggio" l'equivalente il latino è "homo sapiens". Noi siamo stati creati da Dio come uomini saggi per costruire la propria casa, vita, relazioni, rapporto col mondo sulla roccia del Suo cuore, della sua volontà di amare. E invece ancora troppo costruiamo sul nostro cuore "pieno di rapina" (Sal.62:10) e costruiamo sulla sabbia e subito quando arrivano le difficoltà crolliamo. Costruiamo non sul nostro cuore infedele come la sabbia ma su quello di Dio che è roccia. Costruiamo la nostra casa comune, il mondo sulla roccia e non sulla sabbia. La roccia di rapporti veri, d'amore anche in economia, nella politica, nella società, in rapporto al creato, altrimenti arriva la prima tempesta, il primo coronavirus e tutto cade per terra. 😃Buona giornata. Don Claudio
01-12-2020 Martedì della I settimana di Avvento

👂🙏«Ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli.».
🙏 👂 E piccoli bisogna diventare, piccoli cioè senza difese, senza pregiudizi, senza sovrastrutture di difesa, senza luoghi dove nascondersi. Allora potremo vederti nella Tua grandeza.🤔 Il primo passo? "Presentarti davanti a Me nella confessione cioè nella verità." sarebbe la Sua risposta. 😃Buona giornata. Don Claudio
30-11-2020 Lunedì della I settimana di Avvento

👂🙏«Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando oltre, vide altri due fratelli ... e li chiamò. Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono».
🙏 👂 La chiamata dei primi 4 discepoli chiamati, fra cui Andrea, nel giorno della festa liturgica. Attirano l'attenzione di Gesù che passa e tutti e 4 lasciano immediatamente. Lasciano, perchè ogni scelta è la selezione di 1 tra le possibilità e l'esclusione delle altre. Sappiamo tutti che non è così semplice rimenere fedeli a quella scelta o anche assumerla fino in fondo. Seguire il Signore è abbracciare una nuova vocazione, una specifica forma di realizzazione personale, è godere della gioia che nasce dall'amore che si incarnato in un compito, un incarico o una situazione di vita, cercare di tenere i piedi anche in altre staffe impedisce di godere fino in fondo di quella gioia che nasce da quell'amore. 🤔Ho lasciato tutto? 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
27-11-2020 Venerdì della XXXIV settimana del T.O.

👂🙏«Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino».
🙏 👂 Già è vicino, ma resta uno scarto sempre, vicino ma mai raggiunto, quello scarto è lo spazio della nostra responsabilità, quella distanza, quel ponte lo dobbiamo costruire noi, non solo con le nostre buone azioni ma anche con il nostro servizio "civico", impegno sociale attivo e quotidiano. 🤔 Bene, giusto! Quindi oggi _____________" 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
24-11-2020 Martedì della XXXIV settimana del T.O.

👂🙏«Verranno giorni nei quali, di quello che vedete, non sarà lasciata pietra su pietra che non sarà distrutta». Gli domandarono: «Maestro, quando dunque accadranno queste cose e quale sarà il segno, quando esse staranno per accadere?»
🙏 👂 Quando e quali i segni? ...non lasciatevi ingannare. Ci sarà un quando con segni premonitori ma il pericolo dell'inganno esiste, di scambiare per segni cose che segni non sono. C'è un quando certo della sua venuta che è oggi, oggi è il giorno della nostra scelta, dell'incontro col Padre e i segni sono inequivocabilmente in noi: quando siamo in lui, il nostro cuore è nella pace. 🤔 Oggi è il giorno per un piccola risoluzione, una piccola decisione. " 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
23-11-2020 Lunedì della XXXIV settimana del T.O.

👂🙏«In verità vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti. Tutti costoro ... del loro superfluo. Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere»
🙏 👂 Come la vedova, Dio si è dato tutto, si è dato se stesso nel Figlio incarnato, non tenendo nulla per se neppure la vita. E adesso come allora si dà tutto a noi, innanzitutto, nei suoi sacramenti, nell'eucarestia dona tutta la su vita, tutto se stesso nel suo corpo affinché la sua vita diventi nostra. A noi chiede di dare tutto, non tenere per se nulla, nessun aspetto della nostra vita in cui diciamo lui qui non c'entra. " 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
20-11-2020 Giovedì della XXXIII settimana del T.O.

👂🙏«Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri»
🙏 👂 Questa frase si trova nel famoso episodio della "cacciata dei mercanti dal tempio", raccontata da Luca in modo rapidissimo. Basta questa citazione di di Isaia 56,7 più Geremia 7,11 per non rendere meno ricco il testo. Mi piace soffermarmi su una considerazione, la preghiera, momento di incontro di relazione di amore fra noi e Dio e viceversa naturalmente. Uno dei cortili preposti alla preghiera era stato invaso da tutto quel piccolo commemrcio funzionale alla preghiera e alla devozione del tempio, il risultato era che in quel luogo non si poteva pregare oltre alle piccole truffe verso i pellegrini e verso il culto per cui questi erano venuti. Possiamo dire però che anche quando siamo in preghiera siamo nella casa del Signore, dipende da cosa la nostra preghiera è occupata, e non mi riferisco solo alle distrazioni o pensieri cattivi ma quale logica la guida: una logica mercantile o di gratitudine. E' mercantile se manca la gratitudine verso Dio, se tiro al risparmio e non mi ci comprometto nella preghiera, rimane una preghiera di esteriorità anche se chiedo la guarigione di un caro, se cioè quella preghiera non diventa parte di me e io non divento quella preghiera. Da una parte non bisogna aspettarsi chissà quali estasi, dall'altra neppure smettere di pregare se mi trovo mancante ma fare pulizia in me. " 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
18-11-2020 Mercoledì della XXXIII settimana del T.O.

👂🙏«Un uomo di nobile famiglia partì per un paese lontano, per ricevere il titolo di re e poi ritornare. Chiamati dieci dei suoi servi, consegnò loro dieci monete d'oro, dicendo: "Fatele fruttare fino al mio ritorno". ... "Signore, ecco la tua moneta d'oro, che ho tenuto nascosta in un fazzoletto...»
🙏 👂 Questo tempo di pandemia lo possiamo considerare proprio il tempo in cui il re si è allontanato, il rischio di accantonare il tema fede, dimenticare la fede vissuta nella carità per il prossimo è più che reale. La tentazione di seppellire la propria moneta d'oro sotto l'ansia, la paura o il bene comune c'è, invece questo è il tempo in cui ognuno deve trafficare, "fare business" della moneta d'oro della fede e della carità, di prendere una personale iniziativa fattiva per custodirle e alimentarle. 🤔 Non c'è è alibi che tenga." 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
17-11-2020 Martedì della XXXIII settimana del T.O.

👂🙏«Zacchèo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua». Scese in fretta e lo accolse pieno di gioia. Vedendo ciò, tutti mormoravano: «È entrato in casa di un peccatore»
🙏 👂 Zaccheo si è arrampicato sul Sicomoro, noi per lo più cadiamo dal Pero quando veniamo messi di fronte alle nostre responsabilità e colpe. Zaccheo era ben consapevole della sua vita, probabilmente non pienamente soddisfatto ma incapace a cambiare, gli mancava la ragione per cambiare, chi ti guarda con amore e condivide con te la vita. Questo è quello che è venuto a fare il Figlio di Dio fatto uomo. Gesù non teme i nomi e gli improperi pur di adempiere la sua missione. Un amore che tocca il cuore di Zaccheo e gli permette di vedere un modo di vivere diverso che sceglie. 🤔 che non sia la strada?
⛪ Un anno oggi, un anno strano, zoppo e monco, sicuramente non quello che si poteva immaginare. San Luigi ci ha messo sicuramente lo zampino: la peste, la pandemia, un richiamo forte alla centralità di Cristo. Camminiamo insieme sostenendoci a vicenda. San Luigi il giovane che ha coltivato ogni virtù e san Tommaso, l'apostolo che dal dubbio si è fatto missionario ai confini del mondo, a braccetto per camminare più spediti sulla strada della santità." 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
16-11-2020 Lunedì della XXXIII settimana del T.O.

👂🙏«Passa Gesù, il Nazareno!». Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!»
🙏 👂 La fatica a comprendere o a vedere veramente. Immediatamente prima di questo episodio gli apostoli non capiscono e qua un cieco invece ci vede benissimo perché lo chiama figlio di Davide riconoscendolo messia. Per gli altri è solo "Gesù il Nazareno" per lui è il "figlio di Davide". Com'è difficile vedere, riconoscere Gesù di Nazaret il Messia, l'inviato del Padre, il figlio di Dio è fonte di salvezza, perchè si vede il mondo e la storia, anche propria, con occhi nuovi una storia che va verso la vita verso la luce.🤔 Una domanda che forse ci potremmo fare é chi vediamo in Gesù di Nazaret e chi vediamo nel prossimo." 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
13-11-2020 Venerdì della XXXII settimana del T.O.

👂🙏« Come avvenne nei giorni di Noè, così sarà nei giorni del Figlio dell’uomo: mangiavano, bevevano, prendevano moglie, prendevano marito ... Chi cercherà di salvare la propria vita, la perderà; ma chi la perderà, la manterrà viva»
🙏 👂 Il Signore viene all'improvviso, altrove dice come un ladro, qua forse è da intendere anche come uno di casa con le chiavi che non suona al campanello e non si prannuncia. La differenza fra chi viene preso e chi lasciato sta nel considerare il Signore come uno di casa o no. Considerarlo di casa significa organizzare la casa anche in funzione sua come con chi vi abita regolarmente, organizzare la vita includendolo. Quindi alla domanda "Quando?" del versetto 20 la risposta è "ogni giorno", e alla domanda "Dove?" del versetto 37 la risposta è "a casa tua, accanto a te" 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
11-11-2020 Mercoledì della XXXII settimana del T.O.

👂🙏« dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi!». Appena li vide, Gesù disse loro: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». E mentre essi andavano, furono purificati. Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce, e si prostrò davanti a Gesù, ai suoi piedi, per ringraziarlo. Era un Samaritano.».
🙏 👂 Tutto parte perché nessuno si tira indietro dal suo ruolo. Gesù avanza, i lebbrosi chiedono, Gesù soddisfa la loro richiesta, il samaritano loda Dio e torna per ringraziare. Se i lebbrosi si fossero fatti prendere dal pessimismo e fossero stati zitti, nulla sarebbe accaduto, se Gesù avesse detto per oggi basta, nulla sarebbe accaduto, se il samaritano si fosse uniformato ai 9 avrebbe perso la salvezza. Nessuno si tira indietro, come in una danza tutto accade perché ognuno fa il suo passo e Gesù conduce la danza. Stiamo nella danza della compassione di Dio, senza timore di non saper ballare, è lui che conduce la danza. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
10-11-2020 Martedì della XXXII settimana del T.O.
👂🙏«Prepara da mangiare, stringiti le vesti ai fianchi e servimi, finché avrò mangiato e bevuto, e dopo mangerai e berrai tu” ... “Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare».
🙏 👂 Gesù nell'ultima cena, nella lavanda dei piedi, sintesi di tutta la sua vita, immagine dell'eucarestia fa esattamente così: passa a servirli, si fa servo. Scardina tutto quello che ci saremmo potuti dire di un Dio, avvia una rivoluzione che si chiama cristianesimo. Rivoluzione impegnativissima perché non impone agli altri ma a se stessi, impone libertà da ogni logica di autoaffermazione e di dominio per essere amore, servizio e giustizia. Rivoluzione realizzabile perché non si poggia sulle nostre forze ma su di lui. C'è un grembiule che non voglio indossare? 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
05-11-2020 Giovedì della XXXI settimana del T.O.

👂🙏«Si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. ... Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte».
🙏 👂 Gioia, Gioia, Gioia Vivia il nostro Dio della Gioia!!! Questo è il nostro Dio, il Dio della gioa. Il Dio che si commuove per ogni peccatore che si lascia abbracciare e si sciogle fra le sue braccia, accogliendo la sua Misericordia. Anche noi possiamo imparare a gioire per ogni piccolo gesto di conversione, di scuse, di passaggio dal male, anche piccolo, al bene. Quanta gioia ci sarebbe in più. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
03-11-2020 Martedì della XXXI settimana del T.O.

👂🙏«Beato chi prenderà cibo nel regno di Dio!». Gli rispose: «Un uomo diede una grande cena e fece molti inviti. All’ora della cena, mandò il suo servo a dire agli invitati: “Venite, è pronto”. Ma tutti, uno dopo l’altro, cominciarono a scusarsi. Allora il padrone di casa, adirato, disse al servo: “Esci subito per le piazze e per le vie della città e conduci qui i poveri, gli storpi, i ciechi e gli zoppi”.».
🙏 👂 Siamo ancora una volta davanti ad una gioia incontenibile di Dio, al suo desiderio di accogliere tutti nella sua casa per fare festa. Una gioia che non si arrende neppure davanti al rifiuto ma lo spinge ad allargare ancora di più le sue braccia includendo tutti gli indesiderabili, ha voglia di condividere questa sua gioia che è la sua vita. Il fariseo inizialmemente si ritiene già fra gli invitati invece occorre fare come fece Gesù: "svuotò se stesso assumendo una condizione di servo, diventando simile agli uomini", quella dell'umanità indesiderabile. In qualche modo questo è il biglietto d'ingresso per la festa eterna che Dio ci offre. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
30-10-2020 Venerdì della XXX settimana del T.O.

👂🙏« Un sabato Gesù .. davanti a lui vi era un uomo malato di idropisia. .. Egli lo prese per mano, lo guarì e lo congedò. Poi disse loro: "Chi di voi, se un figlio o un bue gli cade nel pozzo, non lo tirerà fuori subito in giorno di sabato?».
🙏 👂 Un Dio che in Gesù si mostra libero di amare, desiderare il bene, compiere il bene delle sue creature oltre ogni regola. Gesù qua scardina la regola del riposo del sabato per amore del prossimo ferito che si trova di fronte. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
28-10-2020 Mercoledì della XXX settimana del T.O.

👂🙏« Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli: ... e Giuda Iscariota, che divenne il traditore».
🙏 👂 Premessa il Santo Giuda di oggi è l'altro meno famoso, non l'iscariota. Mi colpiva che Gesù dopo tanta preghiera, proprio lui si sbaglia e sceglie anche giuda iscariota. Mi colpiva che questi "divenne" il traditore. Ha lasciato corrompere il suo cuore, stava dietro a Gesù ma non lo seguiva, seguiva se stesso e piano piano è diventato il traditore. Al momento della chiamata aveva i requisiti per evolvere in un vero apostolo, c'è una responsabilità e una libertà personale che neppure la chiamata di Gesù cancella, libertà che va esercitata in ogni momento. Ogni momento abbiamo la libertà e ogni momento possiamo e dobbiamo scegliere chi vogliamo diventare: San Giuda o Giuda il traditore. Il destino di Gesù si sarebbe compiuto ugualmente ma se Giuda iscariota avesse seguito veramente Gesù forse la festa di oggi sarebbe de "I Santi Giuda Apostoli". 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
27-10-2020 Martedì della XXX settimana del T.O.

👂🙏« A che cosa è simile il regno di Dio, e a che cosa lo posso paragonare? È simile a un granello di senape, che un uomo prese e gettò nel suo giardino... È simile al lievito, che una donna prese e mescolò ...».
🙏 👂 Il regno di Dio è in un gesto di donazione. Tutto comincia perché il seme viene gettato e il lievito viene mescolato. Il Regno di Dio stà in questo primo passo in cui tu fai una cosa piccola rispetto al risultato finale, assolutamente sproporzionato ma se non facessi quel piccolo passo nulla sarebbe. Tu, però, quel piccolo passo lo devi fare, il seme lo devi gettare, il lievito lo devi mettere altrimenti non si da il via "all'edificazione" del REGNO DI DIO. Un piccolo gesto di donazione libera da farsi OGGI! 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
26-10-2020 Lunedì della XXX settimana del T.O.

👂🙏« Donna, sei liberata dalla tua malattia». Impose le mani su di lei e subito quella si raddrizzò e glorificava Dio. .... E questa figlia di Abramo, che Satana ha tenuto prigioniera per ben diciotto anni, non doveva essere liberata da questo legame nel giorno di sabato?».
🙏 👂 Ah da quante malattie abbiamo bisogno di essere liberati, quante cose ci piegano e ci impediscono di guardare alto e lontano. In mille modi il demonio ci tiene legati, attratti da una libertà tale solo in apparenza che in realtà rende schiavi togliendoci la capacità e la voglia di amare. Il signore è venuto a riportarci ad un culto in spirito e verità che rende liberi di amare con tutto se stessi. San Paolo nella prima lettura fa una lista parziale di ciò che può schiavizzarci richiamandoci alla libertà portata da Cristo. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
21-10-2020 Mercoledì della XXIX settimana del T.O.

👂🙏« A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più».
🙏 👂 Questa è un'affermazione che fa paura o fa sperare? Intanto nasce da un fatto: noi cristiani abbiamo la fortuna di essere consapevoli di essere stati investiti dell'immenso amore divino tramite Gesù Cristo. Noi abbiamo ricevuto molto, il perché del nascere e il perché del morire e quindi come vivere, corrispondendo a quest'amore che ci riempie la vita pur negli affanni che comporta amare. San Paolo nella prima lettura ce lo sottolinea "mistero di Cristo. Esso non è stato manifestato agli uomini delle precedenti generazioni come ora è stato rivelato ai suoi santi apostoli e profeti per mezzo dello Spirito: che le genti sono chiamate, in Cristo Gesù, a condividere la stessa eredità". Il "molto di più" che ci sarà richiesto è lasciare fluire quest'amore, incanalare l'amore ricevuto verso le persone attorno a noi e al creato tutto. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
20-10-2020 Martedì della XXIX settimana del T.O.

👂🙏« Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli».
🙏 👂 Chi è che fa così? Solo un papà e una mamma, beh Dio si comporta esattamente così. A noi attenderlo fiduciosamente. Attenderlo e riconoscerlo nei mille modi in cui viene nella nostra vita. O noi ci siamo addormentati?🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
19-10-2020 Lunedì della XXIX settimana del T.O.

👂🙏«Fate attenzione e tenetevi lontani da ogni cupidigia perché, anche se uno è nell’abbondanza, la sua vita non dipende da ciò che egli possiede». «Stolto, .. Così è chi accumula tesori per sé e non si arricchisce presso Dio».
🙏 👂 Tutto l'orizzonte esistenziale di Dio è DONO, tutta la vita di Gesù è stata DONO, neppure la vita ha tenuto per se. L'ACCUMULO porta all'aridità e alla morte. Il DONO/CONDIVISIONE porta alla floridezza e alla vita. Ci si arricchisce presso Dio quando si donano attenzioni, si accoglie, si dona amore, si perdona, si apre il cuore a Cristo e ai fratelli🤗🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
15-10-2020 Giovedì della XXVIII settimana del T.O.

👂🙏«a questa generazione sia chiesto conto del sangue di tutti i profeti, versato fin dall'inizio del mondo: dal sangue di Abele fino al sangue di Zaccarìa, che fu ucciso tra l'altare e il santuario. Sì, io vi dico, ne sarà chiesto conto a questa generazione».
🙏 👂 Continua la discussione con i farisei e il loro travisamento del culto, quello che alla samaritana poi definirà "in spirito e verità". Gesù accusa la sua generazione (e ogni generazione) dei suoi crimini, come un plotone di esecuzione che chiede conto del sangue versato. Anche san Paolo nella prima lettura ci parla di sangue versato, ma è quello di Gesù: " In lui (Gesù), mediante il suo sangue, abbiamo la redenzione, il perdono delle colpe, secondo la ricchezza della sua grazia. Egli l'ha riversata in abbondanza su di noi". Il sangue versato la goccia che ha fatto traboccare il vaso è quello di Gesù, ma questo ci dice san Paolo è sangue di salvezza e misericordia. Il venerdì santo le parti s'invertono è Gesù davanti al plotone di esecuzione ma il sangue versato da questa generazione è sangue di vita, di salvezza e di perdono. 🤔 Non ci resta che inginocchiarci davanti a questo vaso traboccante di misericordia, davanti alla croce.🤗🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
14-10-2020 Mercoledì della XXVIII settimana del T.O.

👂🙏«Guai a voi, farisei, che pagate la decima sulla menta, sulla ruta e su tutte le erbe, e lasciate da parte la giustizia e l’amore di Dio. .. Guai a voi, perché siete come quei sepolcri che non si vedono e la gente vi passa sopra senza saperlo».
🙏 👂 Gesù ci rivela un Dio che è come si mostra; misericordia infinita col peccatore pentito e giudizio di condanna col peccatore ostinato, colui che si chiama fuori dalla sua misericordia. Qua Gesù richiama a una religiosità più vera, a una vita più vera togliendo lo strato di patina lucida dall'immondizia. Ci richiama a chiamare le cose col loro vero nome e a chiamare quello che c'è dentro di noi con il loro vero nome. Arrivare a una vita *ONESTA* che non si nutre di pane e botulino con lo scopo di darla a bere anche al buon Dio.🤗🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
13-10-2020 Martedì della XXVIII settimana del T.O.

👂🙏«Voi farisei pulite l’esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria. Stolti! Colui che ha fatto l’esterno non ha forse fatto anche l’interno? Date piuttosto in elemosina quello che c’è dentro, ed ecco, per voi tutto sarà puro».
🙏 👂 Gesù è trasparenza assoluta perché ha fatto di tutta la sua vita dono. Noi ci dobbiamo provare, almeno togliere l'avidità e la cattiveria. (🤔) L'avidità che sta distruggendo il mondo e che spesso distrugge anche le relazioni fraterne. La cattiveria, quel malanimo che nasce dall'essere prigionieri di un'oppressore spesso invisibile ed interiore, Gesù ci propone l'elemosina, la condivisione delle proprie risorse e del proprio interiore (più difficile) come via di liberazione. Un'aspetto che c'è nel testo è quello della cura dell'apparenza (anche fisica), del formale a discapito del vero, dell'interiore originale di ognuno.🤗🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
08-10-2020 Giovedì della XXVII settimana del T.O.

👂🙏«Quale padre tra voi, se il figlio gli chiede un pesce, gli darà una serpe al posto del pesce? O se gli chiede un uovo, gli darà uno scorpione? Se voi dunque, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro del cielo darà lo Spirito Santo a quelli che glielo chiedono!».
🙏 👂 Gesù continua il suo addestramento alla preghiera. Ieri ci ha detto di chiamare il Dio del cielo PADRE, oggi ci dice che la nostra preghiera deve essere costante, perseverate e fiduciosa perché questo Padre è di un bontà tale che noi, a confronto, anche quando facciamo cose buone appariamo cattivi. E se noi che a confronto siamo cattivi sappiamo dare pesci e uova non ci darà molto di più Lui che è bontà assoluta? Ci darà la cosa più preziosa che ha lo Spirito Santo, il suo spirito di vita, d'amore ci darà se stesso. Quindi nella nostra preghiera rivolgiamoci con fiducia a Lui.🤗🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
07-10-2020 Mercoledì della XXVII settimana del T.O.

👂🙏«Gesù si trovava in un luogo a pregare; quando ebbe finito, uno dei suoi discepoli gli disse: «Signore, insegnaci a pregare, ... Ed egli disse loro: «Quando pregate, dite:Padre ...».
🙏 👂 Tempo tempo tempo per curare una relazione col Padre, è quello di cui sente il bisogno Gesù per la sua missione, per la sua vita. Alla richiesta Gesù insegna con una preghiera che tiene assieme il rapporto verticale con il Padre Santo del cielo e il rapporto orizzontale con i fratelli e ognuno di noi individualmente si trova all'incrocio dei 2 bracci, quello orizzontale e quello verticale. Occorre dare tempo alla preghiera e riempirla con parole vive di amore.🤗🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
06-10-2020 Martedì della XXVII settimana del T.O.

👂🙏««Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? ... «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».».
🙏 👂 E' la sorgente del nostro fare, è quell'amore che permette di fare cose incredibili. Il pericolo in cui incorre Marta è il fare le cose non per Gesù, ma per se stessa. Contemplare, fermarsi, stare col Signore permette di ritrovare il centro di tutto il nostro fare. Fermarsi, silenziare i rumori esterni ci potrebbe spaventare perché emergono i rumori interiori, le nostre debolezze, i nostri peccati e allora preferiamo fare, fare rumore. Quando ci silenziamo oltre il rumore interiore iniziale troviamo la misericordia di Dio che si effonde su di noi e a quel punto fiorisce un fare nuovo e bello.🤗🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
02-10-2020 Venerdì della XXVI settimana del T.O.

👂🙏«Il mio angelo camminerà alla tua testa. In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. ... Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli, perché io vi dico che i loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli.».
🙏 👂 Angeli, angeli custodi: la perenne custodia di Dio verso di noi, ognuno di noi personalmente. La cura e preoccupazione per ogni uomo anche singolarmente. Questo è l'annuncio che l'angelo custode ci dà, ci ricorda che la sua parola è via per la vita, che lui cammina alla nostra testa, ci indica la via. Ma Dio ha una preferenza, quella per i bambini, e chi si fa docile come un bambino, chi è disposto a seguire, chi non ha nulla di proprio da difendere, tutti i piccoli della storia. Su loro Dio ha lo sguardo fisso, non li perde di vista e li custodisce in modo speciale. Il Beato Antonio Chevrier, come il prossimo Beato padre Marella hanno avuto uno sguardo angelico, di preferenza per i piccoli del loro tempo e del loro paese e qua oggi chi sono i piccoli?🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
01-10-2020 Giovedì della XXVI settimana del T.O.

👂🙏«Ct 8, 7; Le grandi acque non possono spegnere l’amore né i fiumi travolgerlo. Se uno desse tutte le ricchezze della sua casa in cambio dell’amore, non ne avrebbe che dispregio.».
🙏 👂 Le parole del Cantico dei Cantici lette nelle lodi si adattano perfettamente a Santa Teresina di Lisieux, lei sentiva forte in sé le 2 vocazioni: quella contemplativa e quella missionaria. Il desiderio di annunciare che la misericordia di Dio si è fatta prossima “È vicino a voi il regno di Dio” e la vita claustrale. Scelse di essere nella Chiesa il cuore per poter essere tutte le membra, essere l'amore che tiene vivo e operante tutto il corpo. Chiusa nel suo monastero come il cuore nella cassa toracica ma per essere l'amore che muove la Chiesa. Azione e contemplazione, carità e preghiera sono i due polmoni di ogni cristiano..🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
30-09-2020 Mercoledì della XXVI settimana del T.O.

👂🙏«Seguimi». E costui rispose: «Signore, permettimi di andare prima....». Un altro disse: «Ti seguirò, Signore; prima però ...».
🙏 👂 PRIMA PERO'!!!!!! In questo passo del Vangelo Gesù chiama al Regno di Dio, a lavorare per il Regno di Dio. Gli ultimi due personaggi accettano volentieri ma prima vogliono compiere un gesto bello e doveroso, Gesù ribatte non accettando rinvii di nessun tipo. Nulla prima! Prima è il Regno di Dio, questa è la vocazione originaria e originante di ogni uomo. Su questa vocazione ogni affetto e ogni altra vocazione professionale o esistenziale che sia, queste stanno come sta una barca nel mare, il mare sorregge la barca e viene prima e permette ogni attività, vocazione, della barca sia che sia da crociera, canotto o peschereccio. Se non cerchiamo prima il Regno di Dio, le altre cose non sono mai vissute completamente rischiano di essere dei surrogati.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
29-09-2020 Martedì della XXVI settimana del T.O.

👂🙏«In verità, in verità io vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell’uomo».
🙏 👂 Oggi festeggiamo tre di questi arcangeli — ha affermato il Pontefice — perché hanno avuto un ruolo importante nella storia della salvezza. E festeggiamo questi tre perché, anche, hanno un ruolo importante nel nostro cammino verso la salvezza». A cominciare da «Michele — il grande Michele — quello che fa la guerra al diavolo», ha spiegato il Papa riferendosi al passo dell’Apocalisse (12, 7-12) proposto dalla liturgia e sottolineando: «Alla fine, quando il drago combatteva contro Michele, quando è vinto, il testo dice così: “Il grande drago, il serpente antico, colui che è chiamato diavolo e satana e che seduce tutta la terra abitata, fu precipitato”». Il diavolo è il «nostro nemico» e questa, ha spiegato il Pontefice, è «una visione della fine del mondo, ma nel frattempo dà fastidio, dà fastidio nella nostra vita: sempre cerca di sedurre, come sedusse la nostra madre Eva, con gli argomenti convincenti: “Mangia il frutto, ti farà bene, ti farà conoscere tante cose”». E così «incomincia, come il serpente, a sedurre, a sedurre e poi, quando siamo caduti, ci accusa davanti a Dio: “È un peccatore, è mio!”». 🤔 (Dall'udienza di Papa Francesco del 29/9/17)🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
25-09-2020 Venerdì della XXV settimana del T.O.

👂🙏«Ma voi, chi dite che io sia?». Pietro rispose: «Il Cristo di Dio».
🙏 👂 Egli ordinò loro severamente di non riferirlo ad alcuno. «Il Figlio dell’uomo – disse – deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». 🙏Il tempo di Cristo è un tempo nuovo, non ripresentabile con gli schemi dei vecchi profeti. Rompe il circolo della storia (1a lettura). Apre alla salvezza, MA per riconoscere il tempo e la persona di Gesù bisogna, appunto, uscire dai vecchi schemi e accogliere lo schema nuovo quello della croce, in cui la sofferenza è via dell'amore per manifestarsi e per redimere. Una sofferenza e un amore che in ultima battuta si apre alla risurrezione, si apre all'eterno. Non c'è altra strada e soprattutto non bisogna averne paura.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
23-09-2020 Mercoledì della XXV settimana del T.O.

👂🙏Gesù convocò i Dodici e diede loro forza e potere su tutti i demòni e di guarire le malattie. E li mandò ad annunciare il regno di Dio e a guarire gli infermi.
🙏 👂Le letture di oggi con anche la prima lettura ci interrogano sul nostro rapporto con le cose e col denaro, individualmente e come comunità cristiana. Su questo ognuno un esame di coscienza è sempre bene che lo faccia. Mi volevo soffermare invece una aspetto quello della "GUARIGIONE". Sherwin B. Nuland (1930 – 2014), chirurgo e scrittore statunitense, dice «Determinata da Dio o dalla natura che sia, c'è un momento, nel processo di guarigione, oltre il quale il medico non può fare più nulla per il paziente ». (fonte Wikiedia) Non è una professione di fede, ma riconosce che nel processo di guarigione c'è un oltre che non dipende dal medico. Gesù ci offre un oltre che guarisce, questo è il Regno di Dio che guarisce un cuore e una vita "rancida". Guarisce quel rancido che a volte c'è nelle nostre relazioni, nei nostri affetti, nel nostro orgoglio; il rancido che in un buon piatto di balanzoni al gorgonzola e noci potrebbe, dopo averlo mangiato, lasciare un che di insoddisfacente non lasciandoci, alla lunga, mai totalmente ... appagati e felici.🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
22-09-2020 Martedì della XXV settimana del T.O.

👂🙏«Tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e desiderano vederti». ... «Mia madre e miei fratelli sono questi: coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica».
🙏 Non ci sono titoli acquisiti. Neppure essere annoverati fra i parenti di Gesù (questo è il significato di quel "fratelli"). Ciò che fa penetrare nell'intimità di un rapporto con Lui e il Padre è un ascolto aperto e permeabile della parola di Dio. La lettura attenta del Vangelo è fondamentale per essere in rapporto con Dio. Ma anche un ascolto che cambia la vita o lasciarsi cambiare la vita da quell'ascolto, permeabile appunti cioè mettere in pratica! La prima lettura fa riferimento ad un altro ascolto: "Chi chiude l’orecchio al grido del povero invocherà a sua volta e non otterrà risposta". Anche questo deve cambiare la vita 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
21-09-2020 Lunedì della XXV settimana del T.O.

👂🙏"In quel tempo, mentre andava via, Gesù vide un uomo, chiamato Matteo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi»...... «Come mai il vostro maestro mangia insieme ai pubblicani e ai peccatori?».
🙏 E' interessante confrontare il modo di vedere di Gesù e dei farisei su Matteo. Gesù vede un uomo, i farisei riducono quell'uomo a quello che fa con le conseguenze morali: pubblicano e peccatore. Gesù vede l'uomo e il buono che può diventare. Gesù ha uno sguardo misericordioso cioè che cerca il bene anche se nascosto. La domanda sorge spontanea: Io come guardo gli altri, che cosa vedo? 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
13-08-2020 Giovedì della XIX settimana del T.O.

👂🙏"Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette."
🙏 Un po' di numeri legati alla pagina del vangelo: Pietro parla di 7 volte che era già più del doppio di quanto la prassi rabbinica indicava che era di 3 volte (cfr. Am 2,4). Gesù sovrasta (7(n. che indica pienezza e perfezione) x10(pienezza)) x 7. 1 Talento = 34Kg oro (1000 Talenti oggi 1.666.000.000€) 1 Denaro = 1 giorno di paga dei vignaioli, (100 denari = 500gr di argento oggi 250€) Per avere idea della sproporzione. La misericordia di Dio ha queste misure. Le incongruenze nel nostro amare ha queste misure. Cosa ci chiede Dio con questo racconto? "Guarda con amore i miei figli! Guarda con amore i tuoi fratelli!" 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
12-08-2020 Mercoledì della XIX settimana del T.O.

👂🙏"Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ascolterà, prendi ancora con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni"
🙏 Avere un Dio Trino ha il vantaggio che è maestro di relazionalità. Certamente la comunione all'interno della trinità è gioia e amore, lo sappiamo, per cui lui conosce bene ciò per cui eravamo creati e vede la nostra fatica a tendere lì. Oggi ci viene dato un insegnamento semplice, che spesso disattendiamo: "se hai un problema con uno parla con lui e non con tutti gli altri, se non serve ..." e questo perché lo scopo non è la vittoria ma la ricomposizione della comunità. Se tutti i passa non hanno funzionato, il Signore ci dice, c'è ancora una possibilità: la preghiera e se fatta anche in una piccola comunità è potenza di grazia. Quanta pazienza serve! PS. per la pazienza suonare Spirito Sant🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
10-08-2020 Lunedì della XIX settimana del T.O.

👂🙏"Ciascuno dia secondo quanto ha deciso nel suo cuore, non con tristezza né per forza, perché Dio ama chi dona con gioia." "In verità, in verità io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto."
🙏 San Lorenzo era diacono di Roma, incaricato dell'amministrazione e della cassa della Chiesa. Le guardie imperiali irruppero e arrestarono Papa Sisto II e ordinarono a Lorenzo di portare il tesoro della Chiesa, lui distribuì i soldi ai poveri e condusse questi alle guardie imperiali. Questo scherzo gli costò la graticola. San Leone Magno dice: "il fuoco esterno era molto inferiore al fuoco interiore che ardeva in lui". Donare con GIOIA o la GIOIA CHE NASCE DAL DONARE E DONARSI. Questo è il frutto che nasce dal seme che muore, cioè quando si sceglie di mettersi dietro agli altri, farsi minore (da qui ministro), mettersi a servizio degli altri. MUORI a te stesso, e scoprirai una GIOIA diversa, dice Gesù. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
07-08-2020 Venerdì della XVIII settimana del T.O.

👂🙏"Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua."
🙏 Gesù è colui che ha rinnegato se stesso, si è messo dietro ... a spingere noi. Tutta la sua vita è stata a favore degli altri, a favore nostro. Questa è stata la sua croce prima che quella di legno. Dire io non mi appartengo appartengo a Dio e all'uomo: nulla di diverso rispetto a quanto fanno gli sposi ma in modo assoluto. A noi è chiesto di fare lo stesso, ognuno a suo modo, perché sono tante e varie le situazioni che viviamo. Questo che è apparentemente un passo indietro nella vita, è in realtà un passo avanti nell'amore e nel regno dei cieli. 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
06-08-2020 Giovedì della XVIII settimana del T.O.

👂🙏" E fu trasfigurato davanti a loro ... Ed ecco una voce dalla nube che diceva: «Questi è il Figlio mio, l'amato: in lui ho posto il mio compiacimento. Ascoltatelo»."
🙏 Si potrebbe quasi intendere, che questa volta avendo preso Gesù con sé 3 degli apostoli, messosi in preghiera si trasfigura, gli apostoli assistono stupiti a qualcosa di consueto: l'esperienza di intimità di Gesù col Padre nella preghiera, nella contemplazione della legge e dei profeti, della scrittura. Gesù compie un incontro con la scrittura in modo vivo, dialogico, colmo d'amore. Tant'è che il Padre stesso riconosce questo amore e invita ad ascoltarlo per fare anche noi la stessa esperienza. Tempo di vacanza, tempo per salire sulla montagna delle nostre distrazioni, dei tanti impegni e da là su, finalmente nel silenzio, ascoltare il Padre che ci dice "figlio amato, figlia amata". 🤔
😃Buona giornata. Don Claudio
04-08-2020 Martedì della XVIII settimana del T.O.

👂🙏" Ascoltate e comprendete bene! Non ciò che entra nella bocca rende impuro l'uomo!"
🙏 L'impuro esiste, non si dice che va bene tutto, ma invita a compiere un passo avanti, non solo la buona educazione, non solo lasciare il posto a sedere all'anziano perché si fa così, ma cercare il bene di ogni persona, una ricerca che nasce dall'amore per quella persona. Quali sentimenti si muovono nel nostro cuore ci domanda Gesù, nel nostro cuore sta la fonte dell'inquinamento della nostra vita, delle nostre azioni, non fuori da noi. 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
03-08-2020 Lunedì della XVIII settimana del T.O.

👂🙏" Congedata la folla, salì sul monte, in disparte, a pregare. ... andò verso di loro camminando sul mare ...Pietro scese dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù. Ma, vedendo che il vento era forte, s'impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: «Signore, salvami!»."
🙏 Tempo di vacanze, chi in montagna chi al mare, beh anche Gesù si prende un tempo in montagna per riallacciare il suo rapporto col Padre. Per tornare a fissare lo sguardo su lui e camminare nella fedeltà al progetto del Padre anche fra le onde dell'opposizione. Gli apostoli preferiscono la crociera, ma guardano troppo a loro stessi e il mare delle loro fragilità li travolge, Pietro per un attimo ce la fa a fidarsi di Dio e non di se stesso e per un attimo cammina sul mare. Vacanze al mare o in montagna per prendersi un momentino per fissare lo sguardo su Dio, magari in una chiesa in cui si è entrati per motivi artistici, anche là siamo attesi. 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
24-07-2020 Venerdì della XVI settimana del T.O.

👂🙏" Geremia :"e non seguiranno più caparbiamente il loro cuore malvagio." Matteo: "questi dà frutto e produce il cento, il sessanta, il trenta per uno"
🙏 non seguire un cuore malvagio potrebbe essere anche seguire un cuore chiuso nei propri progetti, aspettative e ideali e non disposto a .... MORIRE A SE'. Morire non piace ma qua Gesù ci dice che il morire equivale ad aprirsi (cfr. il fagiolo negli esperimenti alle elementari) ad un frutto che non è quello progettato/calcolato da noi. Dare vita da 30 a 100, ma sempre più che rimanere solidissimi nella propria chiusura. 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
21-07-2020 Martedì della XVI settimana del T.O.

👂🙏" tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e cercano di parlarti». tendendo la mano verso i suoi discepoli, disse: «Ecco mia madre e i miei fratelli! Perché chiunque fa la volontà del Padre mio che è nei cieli, egli è per me fratello, sorella e madre."
🙏 Il Signore Gesù con questa frase ci include tutti nella sua famiglia. Siamo tutti a tavola col Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Però, e già un però c'è, questo è per chi fa la volontà del Padre celeste ossia abbandonare la propria volontà, ma è matto dovrei quindi sottopormi a un lavaggio del cervello (oggi si direbbe rieducazione)? Credo che un immagine (parabola) potrebbe essere quella di tanti film (ricordo "Ember - il mistero della città di luce") in cui si crede liberi pur rimanendo "imprigionati" in un'angusta città quando fuori, al di là di una breccia, c'è la vita piena. Bè il Signore ci invita a passare quella breccia per abbandonare la nostra volontà ed entrare nella sua, un mondo di luce e vita ... che però temiamo perché è sempre un mondo sconosciuto. 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
20-07-2020 Lunedì della XVI settimana del T.O.

👂🙏" non le sarà dato alcun segno, se non il segno di Giona il profeta. Come infatti Giona rimase tre giorni e tre notti nel ventre del pesce, così il Figlio dell’uomo resterà tre giorni e tre notti nel cuore della terra."
🙏 Possiamo dire che il nostro Dio è uno di poche parole, compie segni eloquenti ma mai gridati/ostentati. Giona fu un segno per quelli di Ninive e sorprende che lo abbiamo colto e si siano convertiti. Conversione? La conversione è sempre una sorpresa, nasce in un uomo sorpreso dalla bontà di Dio. Fra i segni voglio citare, oggi, la figura di Paolo Borsellino. Segno silenzioso, non ostentato come la sua fede, ma eloquente per chi sa ascoltare. Un amore all'uomo che aveva per roccia alla base l'amore di Dio. https://m.famigliacristiana.it/articolo/paolo-borsellino-la-fede-di-un-uomo-giusto.htm Ascoltiamo e siamo conseguenti con i segni che Dio mette nella nostra vita. 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
16-07-2020 Giovedì della XV settimana del T.O.

👂🙏" Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero"
🙏 C'è una località sul nostro appennino che si chiama "scarica l'asino". Era un luogo di confine e si doveva scaricare l'asino per valutare le tasse sulla merce trasportata. Qua Gesù ci die la stessa cosa: "scarica l'asino". Non per un dazio da pagare ma per una libertà da riconquistare. Il peso che ci portiamo è quello di un mondo che ci spinge verso bisogni falsi e la corsa per soddisfarli diventa una fatica immane. Gesù ci propone di caricarsi del suo giogo quella legge di vita e libertà che è il vangelo. "imparate da me mite e umile di cuore" 2 condizioni necessarie, essere miti/docili al progetto d'amore del Padre: fidarci di lui, e umili di cuore credere e a volte riuscire a vedere il bene che c'è in ogni persona. Ma l'asino chi è?🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
15-07-2020 Mercoledì della XV settimana del T.O.

👂🙏" Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza."
🙏 I piccoli don Oreste Benzi li definiva come quelli che "nessuno saluta, che non contano nulla. Sono quelli dei quali nessuno tiene conto, ai quali non viene mai chiesto un parere, che non hanno alcun potere di contrattazione". A questi Dio si rivela, con questi Dio ama entrare in dialogo, questi dobbiamo ascoltare per conoscere il Padre. Dio Padre lo si conosce se lo si accoglie in modo semplice senza schermi e sovrastrutture mentali, un piccolo non puoi che accoglierlo così com'è perché lui non riesce a vendersi in un altro modo. Dio lo conosci solo se lo cerchi libero dalle tue maschere 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
14-07-2020 Martedì della XV settimana del T.O.

👂🙏" Gesù si mise a rimproverare le città nelle quali era avvenuta la maggior parte dei suoi prodigi, perché non si erano convertite: .... "Perché, se a Sòdoma fossero avvenuti i prodigi che ci sono stati in mezzo a te, oggi essa esisterebbe ancora!"
🙏 La durezza di cuore di quelle città, sono più gravi dei peccati di Sodoma e Gomorra, emblema della dissolutezza. Alla città di Betsàida, in cui si era speso tanto, con tanti prodigi, testimoniando la sua predilezione rimprovera la cecità per non riconoscere la sua azione, la salvezza offerta. La chiusura alla vita offerta comporterà alla morte. Anche con ognuno il Signore si prodiga in prodigi, a noi riconoscergli a accoglierli come piccole pillole che sostengono la nostra conversione, la nostra cura da ciò che ci soffoca 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
09-07-2020 Giovedì della XIV settimana del T.O.

👂🙏" Osea: Io li traevo con legami di bontà, con vincoli d'amore, ero per loro come chi solleva un bimbo alla sua guancia, mi chinavo su di lui Matteo: strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demoni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date."
🙏 GRATUITA'! E' la parola d'ordine che ha guidato Dio dalla creazione alla redenzione fino ad oggi. Tutto ha fatto Dio per quell'uomo/figlio amato, ci dice Osea, che pur continuava a rivoltarglisi contro. Così chiede di fare alla sua Chiesa, agli apostoli, dare all'uomo, anima e corpo, la vicinanza del regno, come un padre porta vicino al volto suo figlio. Nella gratuità anche del rifiuto. Così chiede a noi che siamo vicini al suo volto, guancia a guancia con lui. 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
08-07-2020 Mercoledì della XIV settimana del T.O.

👂🙏" Osea: Seminate per voi secondo giustizia e mieterete secondo bontà; dissodatevi un campo nuovo, perché è tempo di cercare il Signore, finché egli venga e diffonda su di voi la giustizia. Matteo: Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino"
🙏 Certo che il Signore si cerca sempre gente SQUINTERNATA, prima un popolo con il cuore FALSO e poi 12 discepoli fra cui 2 che cercano il posto fisso, un codardo, un terrorista e un traditore che successivamente non potranno che essere una Chiesa di squinternati. Ma l'umanità è tutta così, siamo tutti così, eppure lui ci ama alla follia come un padre/madre ama suo/a figlio/a. Lui viene a portarci la sua giustizia perché la nostra fa acqua da tutte le parti. Lui viene a portarci il suo regno da accogliere come un terreno arato accoglie il seme. E per seminare si affida a seminatori squinternati perché è lui che fa la differenza. 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
07-07-2020 Martedì della XIV settimana del T.O.

👂🙏" E le folle, prese da stupore, dicevano: «Non si è mai vista una cosa simile in Israele!». Ma i farisei dicevano: «Egli scaccia i demòni per opera del principe dei demòni»."
🙏 Sembra quel gioco dei bambini dove si arrotola un foglio e frase dopo frasi si compone la storia: cosa dice lui, cosa dice lei ... Vedere, che fatica! Che fatica per i farisei a lasciare il loro piccolo spazio di potere e vedere l'opera di Dio in azione. Riconoscere che si sta compiendo quanto promesso nell'Antico Testamento. E' la folla che vede, lei che non conosceva la legge, e quindi non poteva rispettarla tutta che però sa che Dio è misericordioso e non capita mai che un muto cominci a parlare. Una folla che non conosce le scritture come i farisei ma che a che Dio è buono! "Operai per la sua messe": gente che sappia riconoscere l'opera di Dio in azione e non abbia spazi di potere da difendere a discapito del vangelo. 🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
06-07-2020 Lunedì della XIV settimana del T.O.

👂🙏" giunse uno dei capi, gli si prostrò dinanzi e disse: «Mia figlia è morta proprio ora; ma vieni, imponi la tua mano su di lei ed ella vivrà». Gesù si alzò e lo seguì con i suoi discepoli. Ed ecco, una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni, gli si avvicinò alle spalle e toccò il lembo del suo mantello. Diceva infatti tra sé: «Se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò salvata»."
🙏 come un rasoio a 2 lame prima curare e poi risuscitare per mostrare la sua potenza legato al Dio della vita. Mi colpisce una cosa, entrambi arrivano a Gesù per una disgrazia, forse una fede un pochino banale, ma Gesù si fa trovare, anzi elogia la donna. Gesù vuole incontrare la persona nella sua verità più intima e generalmente abbassiamo le difese e le maschere solo nel bisogno e nella difficoltà. Si arrabbia con chi deride questa speranza semplice nel senso di primaria, la speranza della vita. La fede è sperare nel Dio della vita che vince ogni morte. Lui, come con la figlia, ci prende la mano e ci "risuscita" ... ogni volta.🤔 😃Buona giornata. Don Claudio
01-07-2020 Martedì della XIII settimana del T.O.

👂🙏" all’altra riva, nel paese dei Gadarèni, due indemoniati ..«Che vuoi da noi, Figlio di Dio? Sei venuto qui a tormentarci prima del tempo?». .. mandaci nella mandria dei porci». Egli disse loro: «Andate!». .. tutta la mandria si precipitò giù dalla rupe nel mare e morirono nelle acque. I mandriani e ... Tutta la città allora uscì incontro a Gesù: quando lo videro, lo pregarono di allontanarsi dal loro territorio."
🙏 Figlio di Dio. Gli spiriti maligni lo conoscono e ne riconoscono il potere ma non si convertono. Non basta capire chi è Gesù occorre accoglierlo. Gesù compie un'esorcismo potente, libera 2 uomini posseduti da una moltitudine di demoni che portano caos e morte, i maiali non possono che suicidarsi perché non sostengono tanto male. Quegli uomini erano posseduti, erano di proprietà, degli spiriti maligni, ma anche i mandriani e gli uomini della città, sono schiavi del demone del possesso, di una ricchezza che non sa godere del bene dell'uomo, che riduce l'uomo a una proprietà meno importate dell'oggetto stesso (in questo caso i maiali). Vivere il vangelo non è facile ma è proprio impossibile? Essere di rottura in un sistema economico così non è facile ma l'alternativa è essere olio che lo lubrifica? 😃Buona giornata. Don Claudio
30-06-2020 Martedì della XIII settimana del T.O.

👂🙏" avvenne nel mare un grande sconvolgimento, tanto che la barca era coperta dalle onde; ma egli dormiva. «Salvaci, Signore, siamo perduti!». «Perché avete paura, gente di poca fede?». Poi si alzò, minacciò i venti e il mare e ci fu grande bonaccia. Dicevano: «Chi è mai costui, che perfino i venti e il mare gli obbediscono?»."
🙏 Chi è costui?", costui che come all'inizio dei tempi porta l'ordine dove regna la tempesta e il caos, porta fiducia dov'era la paura? E soprattutto perché si arrabbia? Che si doveva fare? 🤔Gesù non è semplice da capire, e gli apostoli hanno da fare la loro bella fatica, perché Gesù nei nostri schemi non ci sta proprio, noi lo vogliamo ridurre a guaritore e dominatore dei cataclismi, grandi e piccolini. Invece lui dorme ma c'è! C'è e non ci toglie la nostra fatica di stare dentro la tempesta, di collaborare a portare ordine e bene. Le tempeste della storia, della nostra vita, nei nostri cuori, lui non si sottrae alle sue responsabilità ma ci chiede di fare lo stesso; insieme anche se ... non lo vediamo. C'è. 😃Buona giornata. Don Claudio
29-06-2020 Lunedì della XIII settimana del T.O.

👂🙏"Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. ... A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli."
🙏 Festa dei 2 pilastri del portone d'ingresso di quel complesso edificio che è la Chiesa. La Chiesa li festeggia assieme perché uniti nel martirio perché uniti nel servizio, loro diversi, loro che non se la sono mandata a dire, ma entrambi hanno riconosciuto la testata d'angolo, Cristo, e hanno costruito la loro vita su questa. La loro comune festa ci dice che la Chiesa è fondata sulla varietà e sull'unità. La Chiesa è fondata sulla fiducia ... di Dio nell'uomo. Nel vangelo è il Padre che in qualche modo ispira Pietro e la grandezza di Pietro è in quest'apertura al Padre. Quest'apertura al Padre basta per legarsi a lui e fondare la sua Chiesa, e fare della Chiesa di uomini veicolo della grazia divina, dell'amore divino. Quanta fiducia, quanto amore per l'uomo. Nel flusso di questa fiducia ci siamo anche noi, nella nostra varietà e nella nostra unità 🤔
Buona giornata e auguri a tutti i Pietro e Paolo e Paola. Don Claudio

26-06-2020 Venerdì della XII settimana del T.O.

👂🙏"«Signore, se vuoi, puoi purificarmi». Tese la mano e lo toccò dicendo: «Lo voglio: sii purificato!». E subito la sua lebbra fu guarita. "
🙏 Nella prima lettura assistiamo alla caduto di Gerusalemme e alla ingloriosa fine del re di Israele. Questo perché Israele si era allontanato da Dio come la lebbra era ritenuta conseguenza del peccato ... in qualche modo. Ma Dio non si dimenticherà di Israele come Gesù non si allontanerà dal lebbroso, anzi lo tocca partecipando del suo male e partecipandolo della sua vita e santità. Anche se noi esiliamo Dio dalla nostra vita Dio non ci esilia mai dalla sua. Quello che ci fa arrabbiare tante volte di lui é che non vorremmo sentire l'effetto sulla nostra pelle del nostro esserci allontanati da lui. 🤔
Buona Giornata. don Claudio

25-06-2020 Giovedì della XII settimana del T.O.

👂🙏"Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. "
🙏 Che buffo mettendo sul traduttore di Google "uomo saggio" l'equivalente in latino è "homo sapiens". Noi siamo stati creati da Dio come uomini saggi per costruire la propria casa, vita, relazioni, rapporto col mondo sulla roccia del Suo cuore, della sua volontà di amare. E invece ancora troppo costruiamo sul nostro cuore "pieno di rapina" (Sal.62:10) e costruiamo sulla sabbia e subito quando arrivano le difficoltà crolliamo. Costruiamo non sul nostro cuore infedele come la sabbia ma su quello di Dio che è roccia. Costruiamo la nostra casa comune, il mondo sulla roccia e non sulla sabbia. La roccia di rapporti veri, d'amore anche in economia, nella politica, nella società, in rapporto al creato, altrimenti arriva la prima tempesta, il primo coronavirus e tutto cade per terra.?🤔
Buona Giornata. don Claudio

24-06-2020 Mercoledì della XII settimana del T.O.

👂🙏"Per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei. Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni. "
🙏 Il nome nella cultura ebraica era veramente il riflesso dell'anima, l'essenza della persona. Al bambino viene dato il nome Giovanni che significa dono o grazia di Dio, ma anche Dio ha esaudito, il Signore è misericordioso. DIO E' MISERICORDIOSO. Giovanni futuro battista ci rivela dal concepimento alla morte la misericordia di Dio. Dio è come un fiume che scorre portando vita dove arriva, che straripa, rompe, scava e scorre tranquillo ma dove arriva porta vita, se lui non arriva c'è aridità. A volte nella vita, come nel deserto si incontrano pozzi, come Giovanni Battista che attingono a fiumi sotterranei di misericordia e ce la offrono, anche in terreni desertici. Questi sono i profeti, i santi, chi ha la parola giusta in quel momento perché un pochino dell'acqua della misericordia ce l'ha dentro. Il signore ha un progetto per ognuno di noi, ognuno diverso, tante diramazioni che parte da quell'unico fiume e ... qualcuno pozzo. E tu?🤔
Buona Giornata. don Claudio

23-06-2020 Martedì della XII settimana del T.O.

👂🙏"Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi. Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti è la Legge ed i Profeti. "
🙏 Il Signore non ci chiede mai nulla che lui non abbia vissuto per primo, anzi lui sempre si muove per primo. Lui ci ha dato la vita eterna, ha dato se stesso per noi, quando noi eravamo fra i carnefici o fra gli indifferenti. Lui ci ama per primo. Lui, prima cosa, ci ha creato "perle"! La prima cosa santa, la prima perla da non gettare via SEI TU, ci dice Gesù. Primo custode di questa perla sei tu stesso, tu sei la cosa più santa che Dio non vuole che sia data ai cani, a coloro che non ti riconoscono come una meraviglia. A volte noi siamo cani e porci nei confronti degli altri ma perfino nei confronti di noi stessi. Una ricetta c'è, ama per primo, questo è l'entrare per la porta stretta e per passarci occorre spogliarsi dell'armatura della diffidenza verso il prossimo. 🤔
Buona Giornata. don Claudio

16-06-2020 Martedì della XI settimana del T.O.

👂🙏"Amate i vostri nemici.... Se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? "
🙏 Certo poi non venga a lamentarsi se è morto solo. Già è difficile amare gli amici! Gesù ci chiede di guardare al Padre, che ama tutti e ciascuno. Tutti e ognuno come se fosse l'unico, ama me come fossi l'unico. Qua sta la perfezione di Dio: nell'amare. Pregare per i nemici (nel senso più ampio possibile) come un passo, foss'anche il primo, per entrare nella perfezione di Dio. 🤔
Buona Giornata. don Claudio

15-06-2020 Lunedì della XI settimana del T.O.

👂🙏"Occhio per occhio e dente per dente. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi."
🙏 Occhio x occhio non è poco, così evitiamo l'escalation. Ma Gesù no. Lui propone di vincere il male con il bene. Il male che si nasconde nel desiderio di ricchezza, nella violenza e nel giudizio falso. Rispondere col bene. Lui che è stato spogliato delle vesti, flagellato e condannato a morte innocente. Che lo abbia fatto per darci l'esempio? 🤔
Buona Giornata. don Claudio

12-06-2020 Venerdì della X settimana del T.O.

👂🙏"Ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore"
🙏 Neppure questo ... potrebbe dire qualcuno. Non c'è verso, Gesù ci invita a scavare in noi, nel nostro cuore, nelle nostre motivazioni. Nella nostra fedeltà alle scelte per lui una fedeltà fino alla croce che ha fedeltà al Padre e all'uomo che ha preferito rimetterci di persona. Un viaggio in noi stessi verso l'unificazione delle forze e delle passioni che ci vogliono spezzettare e disgregare. Un cammino verso l'unità, una volta si sarebbe detto integrità senza cedere a compromessi a un "tanto cosa faccio di male....". Un viaggio da riprendere ogni giorno. 🤔
Buona Giornata. don Claudio

11-06-2020 Giovedì della X settimana del T.O.

👂🙏"il regno dei cieli è vicino.... Gratuitamente avete ricevuto gratuitamente date"
🙏 Gesù è bello perché sembra crederci davvero: Gratuitamente date; Puffui (cit. Paperon de Paperon). Lui ci credeva fino alla croce che era possibile una logica diversa che avvicina al regno dei cieli, liberi dal demone della cupidigia, dal possesso compulsivo della nostra società. Lui crede che c'è più gioia nel dare che nel ricevere che l'interesse di tutti è il migliore interesse per ciascuno. Che l'amore è solo gratuito. 🤔
Buona Giornata. don Claudio

10-06-2020 Mercoledì della X settimana del T.O.

👂🙏"non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento.... Senza che tutto sia avvenuto"
🙏 Tutta la legge si compie nella Pasqua di Gesù. Tutto fiorisce nel comando dell'amore che Gesù ci mostra vivendolo. Far fiorire i tanti aspetti della nostra vita e qualche volta anche i nostri peccati. Far fiorire i semi di bene che ci sono in ognuno di noi. 🤔
Buona Giornata. don Claudio

09-06-2020 Martedì della X settimana del T.O.

👂🙏"Voi siete il sale della terra; ... Voi siete la luce del mondo. ... Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano"
🙏 Voi siete", ci dice Gesù. Io che sono? Siamo spronati a porci la domanda, per intraprendere un viaggio dentro di noi, fino alle radici di noi stessi del nostro comportamento, delle nostre azioni anche buone. Le nostre azioni nascono da un cuore ammansito, che ha imparato a fidarsi cioè ha imparato che l'altro può essere amico o cosa? L'amore che abbiamo dentro lasciamolo fluire come la luce da una lampada.Dice il salmo 30 "In danza hai mutato il mio pianto ... a te canterà la mia vita". Gesù è il sale e la luce della nostra vita, la nostra vita brilli. 🤔
Buona Giornata. don Claudio

08-06-2020 Lunedì della X settimana del T.O.

👂🙏"Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli."
🙏 Questo brano del vangelo viene chiamato testo programmatico del Nuovo Testamento, rispetto all'Antico è come essere passati dalla scuola elementare/medie alla scuola superiore, cioè dove si approfondise e si scava di più per giungere a una maggior comprensione e consapevolezza. Il tema delle 2 beatitudini, benedizione di pace e felicità riguardano la GIUSTIZIA. Fame e sete, una bramosia di giustizia; non di vendetta. Ripensando a Dio giudice e al tipo di giustizia del vangelo, mi vengono in mente 2 esempi. Il primo è quello dei giudici Falcone e Borsellino, per citare i casi più famosi, che cercavano di liberare l'oppresso indifeso dalle mani avide, a volte spalmate di miele, dell'abusatore violento, nel loro ambito la mafia. L'altro esempio è quello del giudice minorile che prende il ragazzo o ragazza in situazione di forte disagio e cerca, con gli strumenti che ha, di condurlo a una maturità e consapevolezza adulta, accompagnandolo man mano nella sua crescita. Si dice tante volte che il Dio del vangelo non è un Dio giudice, il vangelo di ieri lo ha sottolineato, ma la domanda che mi faccio e propongo è questa: non è perché in fondo abbiamo un'idea di giustizia vendicativa, ed è questa la giustizia che desideriamo per gli altri colpevoli? 🤔
Buona Giornata. don Claudio

05-06-2020 Venerdì della IX settimana del T.O.

👂🙏"Come mai gli scribi dicono che il Cristo è figlio di Davide? ... Davide stesso lo chiama Signore: da dove risulta che è suo figlio?"
🙏 Gesù insegna con l'autorità di chi interpreta la scrittura in modo originale e sorprendente. La questione era l'origine del Messia, Gesù ne afferma l'origine divina. La rivelazione di Dio che Gesù ne fa è sempre una interpretazione sorprendente che chiede apertura di cuore e disponibilità a rimettere in gioco le proprie certezze su Dio e su se stessi e di conseguenza aprirsi al cambiamento. Quest'ultimi punto (la conversione) è sempre la più difficile perché facciamo fatica anche ad abbandonare quelle parti di noi che ci fanno male e detestiamo.🤔
Buona Giornata. don Claudio

04-06-2020 Giovedì della IX settimana del T.O.

👂🙏"«Qual è il primo di tutti i comandamenti?». Gesù rispose: «Il primo è: "Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l'unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza". Il secondo è questo: "Amerai il tuo prossimo come te stesso""
🙏 Una persona comunemente ritenuta equilibrata è una persona che sa tenere insieme nel giusto equilibrio (che non necessariamente significa 50 e 50) l'amore dovuto a se stesso e quello dovuto agli altri. Senza questo equilibrio a volte si cade nel patologico, altre volte nel narcisismo o nell'assenza di autostima e così via. Gesù ci indica questo equilibrio come comando divino al pari dell'amore verso Dio. L'amore verso Dio diventa punto di equilibrio tra l'amore per se stessi e per gli altri. Lui ci comanda di amarlo sopra ogni cosa, ma ci comanda di amare anche i riflessi di Lui: te stesso e gli altri. Che cammino faticoso quello verso la libertà di amare.🤔
Buona Giornata. don Claudio

03-06-2020 Mercoledì della IX settimana del T.O.

👂🙏"Non è forse per questo che siete in errore, perché non conoscete le Scritture né la potenza di Dio? Quando risorgeranno dai morti, infatti, non prenderanno né moglie né marito, ma saranno come angeli nei cieli. Riguardo al fatto che i morti risorgono, non avete letto nel libro di Mosè, nel racconto del roveto, come Dio gli parlò dicendo: "Io sono il Dio di Abramo, il Dio di Isacco e il Dio di Giacobbe"? Non è Dio dei morti, ma dei viventi! Voi siete in grave errore"
🙏 La vita dopo la morte è una delle domande fondamentali dell'uomo che va assieme al significato della morte, antropologicamente l'uomo è tale dal momento in cui ha cominciato a seppellire i suoi morti. All'epoca di Gesù come adesso la discussione era accesa. Gesù fa alcune affermazioni fondamentali: Quando si parla di risurrezioni dobbiamo pensare una cosa nuova nella continuità e nella discontinuità. La resurrezione è legata alla potenza di Dio, del Signore della vita e creatore della vita. La continuità in lui è una continuità di vita perché dov'è lui non c'è più la morte. E' la sua potenza che compie la risurrezione dopo come la nscita prima, per cui sbagliamo e viviamo male quando confidiamo solo su noi stessi, i nostri calcoli e la nostra forza, lui ci vuole vivi e non dei morti in vita è il Signore dei vivi! La strada maestra è la conoscenza viva della scrittura, una lettura che si fa fonte di vita vissuta nella carità perché è ascolto della parola del Signore della creazione che ha creato la vita con la sua parola.🤔Non è Dio dei morti, ma dei viventi! Voi siete in grave errore.🤔
Buona Giornata. don Claudio

02-06-2020 Martedì della IX settimana del T.O.

👂🙏"È lecito o no pagare il tributo a Cesare? Lo dobbiamo dare, o no?». «Questa immagine e l'iscrizione, di chi sono?». Gli risposero: «Di Cesare». Gesù disse loro: «Quello che è di Cesare rendetelo a Cesare, e quello che è di Dio, a Dio»."
🙏 Già 2000 anni fa non non piaceva pagare le tasse, sfruttando questo si vuole incastrare Gesù, opporsi al sentimento comune o ai romani? La sintesi sembrerebbe essere sì ma "attenzione", ci dice Gesù, a quel'è il vostro riferimento, il vostro Nord che vi permette di orientarvi, questo deve essere Dio". Non è neppure il modo di rendere culto a Dio ma lui, da lui tutto prende significato, in lui ogni cosa riprende la sua dignità e il suo valore: io, la convivenza civile, tutto. Ma quante volte guardo la bussola nel mio navigare che è la vita? La preghiera fedele mi ricorda qual'è il Nord per non girare a vuoto🤔
Buona Giornata. don Claudio

01-06-2020 B.V. Maria Madre della Chiesa

👂🙏"Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé."
🙏 Oggi si ricorda Maria Madre della Chiesa e la liturgia ci propone il racconto di Genesi dove Eva diventa madre di tutti i viventi e Maria che è accolta dal discepolo amato e l'affidamento dello stesso a lei. FESTA DELLA MATERNITA' FISICA E SPIRITUALE. La madre spesso, in anzianità ha un compito di radunare i figli e le loro famiglie anche quando fra questi ci sono dissapori se non dichiarate ostilità, ma finché c'è lei il legame verso la madre permette di scavalcare ogni cosa. Maria nella chiesa ha questo compito, è un legame nel comune affetto tra i suoi membri a volte in dichiarata ostilità. Maria che è stata custode dell'incarnazione del Figlio di Dio è custode di una nostra fraternità incarnata e concreta, una fraternità concreta tangibile oltre che spirituale. Concreta e tangibile🤔
Buona Giornata. don Claudio

28-05-2020 Giovedì della VII di Pasqua

👂🙏"Gli disse per la terza volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi vuoi bene?». Pietro rimase addolorato che per la terza volta gli domandasse "Mi vuoi bene?", e gli disse: «Signore, tu conosci tutto; tu sai che ti voglio bene». Gli rispose Gesù: «Pasci le mie pecore"
🙏 Gesù la terza in cui chiede a Pietro se lo ama, non chiede quell'amore, gratuito libero, disinteressato, insomma l'amore di Dio per noi ma si abbassa al suo livello che è di un amore di amicizia, affetto sincero ma colmo delle sue fragilità e turbamenti, questo è l'affetto sufficiente per diventare capo della chiesa, l'affetto di un uomo con i suoi limiti ma maturato dai suoi tradimenti che non si lancia più in affermazioni di fedeltà assoluta ma riconosce la sua capacità di amore e la mette a disposizione di Gesù. Gesù accetta con solo una raccomandazione, "seguimi" continua a essere un discepolo in cammino. Solo continua ad essere un discepolo in cammino. 🤔
Buona Giornata. don Claudio

28-05-2020 Giovedì della VII di Pasqua

👂🙏"E la gloria che tu hai dato a me, io l'ho data a loro, perché siano una sola cosa come noi siamo una sola cosa. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell'unità e il mondo conosca che tu mi hai mandato e che li hai amati come hai amato me."
🙏 perché siano una cosa sola", Gesù prega per i fedeli di ogni tempo perché siano 1 come lui e il padre sono 1 nello SS. Questo essere 1 è ciò che il maligno vuole frantumare. Essere 1 nell'amore vicendevole e nella solidarietà reciproca, nel desiderare il vero bene. Dice ancora "perché il mondo conosca", l'essere uno dei credenti in Cristo è per il mondo quel cioccolatino che il mondo può assaggiare per conoscere l'amore di Dio. Il personale e individuale essere 1 con il Padre, strada maestra sono i sacramenti, e l'essere 1 fra noi e noi con Dio. Il mondo ha bisogno di "cioccolatini". 🤔
Buona Giornata. don Claudio

27-05-2020 Mercoledì della VII di Pasqua

👂🙏"Padre santo, custodiscili nel tuo nome, quello che mi hai dato, perché siano una sola cosa, come noi."
🙏 Don Oreste Benzi commentava così "l'esser un cuore solo e un'anima sola" della prima comunità: "A ognuno stava a cuore l'altro. Cosa vuol dire? Se l'altro soffre, il mio cuore soffre; se l'altro gioisce, il mio cuore gioisce. La Chiesa è una comunione d'amore perché non è altro che una relazione, la relazione con Cristo." Come Chiesa e ognuno di noi individualmente è chiamato a stringere questa relazione con Cristo, ben radicati per non lasciarci sradicare dal turbinio delle ansie quotidiane. Essere anche ben radicati l'uno con l'altro contro il vento della divisione che soffia sempre e trova ogni crepa nelle pareti esterne che in realtà sono sempre le pareti del nostro cuore.🤔
Buona Giornata. don Claudio

26-05-2020 Martedì della VII di Pasqua

👂🙏"Padre, è venuta l'ora: glorifica il Figlio tuo perché il Figlio glorifichi te. Tu gli hai dato potere su ogni essere umano, perché egli dia la vita eterna a tutti coloro che gli hai dato. Questa è la vita eterna: che conoscano te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo."
🙏 Cos'è la vita eterna? conoscere il Padre e il figlio. Una grande eterna lezione di catechismo? Nooo. 😱 Conoscere ha solo marginalmente un senso intellettualistico, è fare esperienza, conoscere il gusto del cioccolato è possibile solo mangiandolo, così sarà. Faremo esperienza dell'amore creativo di Dio, di quell'amore che ha dato inizio alla creazione e di quell'amore redentivo, liberi e redenti da tutti i nostri freni ad amare il prossimo come se stessi. Siamo ancora nel mondo ma già incamminati verso la gloria🥇🏆 (non la medaglia d'oro delle olimpiadi) dell'amore vissuto.🤔
Buona Giornata. don Claudio

25-05-2020 Lunedì della VII di Pasqua

👂🙏"Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo"
🙏 Gli apostoli finalmente riescono a fare una bella professione di fede in Gesù. Finalmente, dicono, abbiamo capito. Gesù li riprende, è davanti alla croce che dimostrerete se avete capito. Dimostrerete che non avete capito. Non avevano capito, come pure spesso anche noi, che non siamo noi con le nostre vittorie sul nostro peccato, sui nostri dubbi, sui rifiuti che facciamo vincere Gesù ma è il contrario. E' la vittoria di Cristo sulla morte che ci rende vittoriosi sulle nostre tribolazioni. Non guardiamo nel cannocchiale dalla parte sbagliata.🤔
Buona Giornata. don Claudio

21-05-2020 Sabato della VI di Pasqua

👂🙏"In verità, in verità io vi dico: se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà. Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena"
🙏 Qualunque cosa? ma è la pacchia più assoluta, oppure il bugiardo più grande. Un pochino oscilliamo fra le 2 opzioni, da quando ci hanno spinto a pregare per la guarigione del nonno malato ma che poi è morto. 🤔 Non è che è un'interpretazione un pochino riduttiva? Uno che ama veramente non dice bugie, e ci dice Gesù, il Padre ci ama. Gesù ci dice di chiedere secondo nel suo nome ma come ci entriamo nel suo nome (nella sua essenza), attraverso quel Paraclito che abbiamo conosciuto i giorni scorsi, lui ci conduce alla verità tutta intera, lui Spirito di verità e d'amore ci conduce alla verità e all'amore di Dio. Lui ci farà chiedere secondo Verità e Amore, quindi non "secondo te" ma "secondo Me" dice Gesù, secondo la vera verità e il vero amore e questi conducono alla gioia vera, piena. Quindi prega, prega, prega ma non secondo te ma SECONDO ME ti dice Gesù.🤔
Buona Giornata. don Claudio

21-05-2020 Giovedì della VI di Pasqua

👂🙏"State indagando tra voi perché ho detto: “Un poco e non mi vedrete; un poco ancora e mi vedrete"
🙏 In verità, in verità io vi dico: voi piangerete e gemerete, ma il mondo si rallegrerà. Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia». 🙏🏼Giovanni scrive e la comunità ascolta dopo che la pasqua di Gesù è compiuta. Scrive per chi stà sperimentando un'assenza del Signore e anche una attesa già sfumata di un suo ritorno nel giro di poco. Riporta le parole di Gesù agli apostoli nell'immediata vicinanza del suo arresto che porterà alla morte, le dice anche ad una comunità che vive nel tempo della Risurrezione già compiuta invitandola alla gioia.Nella storia della chiesa ogni tempo di cambiamento è stato preceduto da tempi di tristezza e incertezza come il nostro, ma poi grazie alla continua riscoperta della presenza del Signore e del suo Santo Spirito si è trasformato in un tempo di gioia. Il tempo breve, dell'assenza delle messe se porta a una riscoperta della presenza del Signore nella sua chiesa porterà un tempo nuovo di gioia. Facciamo questa riscoperta!🤔
Buona Giornata. don Claudio

20-05-2020 Mercoledì della VI di Pasqua

👂🙏"Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà"
🙏 Oggi siamo proiettati dentro una sala operatoria in cui c'è un intervento a cuore aperto in corso. Il paziente è Gesù, il chirurgo è lo Spiritiro di Verità, il Paraclito, lo Spirito Santo. Noi siamo gli alunni che assistono per vedere cosa c'è dentro quel cuore. Questo ci viene detto è ciò che accadrà nella Pasqua e dopo. Ci viene mostrato il cuore di Dio che si è voluto intrecciare con la storia. La storia degli uomini e il cuore di Dio ora sono indivisibili, noi dobbiamo però purificare continuamente il nostro sguardo verso il suo cuore dai nostri punti di vista, dalle nostre individuali opinioni per camminare verso la verità tutta intera. I miei punti di vista?🤔
Buona Giornata. don Claudio

19-05-2020 Martedì della VI di Pasqua

👂🙏"io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito; se invece me ne vado, lo manderò a voi. E quando sarà venuto, dimostrerà la colpa del mondo"
🙏 E' necessario, dice Gesù, che lui se ne vada perché questo aprirà la strada alla venuta del Paraclito. Gesù se ne va, lui è il giusto condannato ingiustamente, per invidia e incredulità. La sua condanna però inaugura il giudizio al quel sistema che lo ha condannato e farà si che dal seno del Padre sia inviato il Paraclito, il difensore, colui che si farà carico di ogni ingiusto condannato e accuserà ogni colpa. Si farà carico, cioè, della nostra redenzione.
Buona Giornata. don Claudio

18-05-2020 Lunedì della VI di Pasqua

👂🙏"Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio"
🙏 Ormai è entrato in scena chiaramente un nuovo protagonista: il PARACLITO. Mandato dal Figlio, procede, potremmo tradurre, ha origine dal Padre per dare testimonianza del Figlio. Questo nuovo personaggio che scaturisce dall'intimo della trinità è come il cordone ombelicale che va dalla madre al figliolino, è il cordone ombelicale tra la trinità e noi, comunitariamente ed individualmente, che ci trasmette quel flusso di grazia che ci tiene in vita, anzi ci fa crescere nella vita per vincere le persecuzioni e così dare testimonianza del mistero d'amore e di vita che è Dio. 🤔 Mio compito è far si che questo cordone non si annodi il che mi porterebbe a morire di fame.
Buona Giornata. don Claudio

15-05-2020 Venerdì della V di Pasqua

👂🙏"Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi"
🙏Roba da far perdere la testa! Intanto la misura dell'amore di Gesù per noi? Appunto senza misura, fino a chiamarci amici (oggi anche questa espressione ha perso valore con l'avvento dei social) perché ci ha rivelato tutto il Padre, lui il Verbo, la parola del Padre agli uomini, Dio si è aperto completamente con l'uomo rivelandosi completamente nel Figlio, per questo siamo annoverati fra i suoi amici. Amarci gli uni gli altri: rivelarsi, esporsi fiduciosi accettando il pericolo di essere feriti, solo per amore. Nulla di più vero e bello, nulla di più difficile, lo è perfino per i coniugi. Ma è davvero il comandamento più bello che ci potesse lasciare.🤔
Buona Giornata. don Claudio

14-05-2020 Giovedì della V di Pasqua

👂🙏"Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore. Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena. Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi."
🙏C'è una delle vignette sul coronavirus che raffigura gli apostoli che si dicono "Gesù non poteva chiamarci congiunti anziché amici?" L'amicizia ha una caratteristica: è un atto libero (sempre anche dalle proprie paure e dal desiderio si sopraffare), in cui uno sceglie, in qualche modo, di legarsi e non è mai obbligatorio. Gesù usando questa espressione sottolinea la sua scelta libera di amare la cui espressione massima è il dare la vita per. Un amore e un'amicizia che raggiunge ogni uomo ma che resta un atto libero. Ci invita ad entrare in questa logica, solo questa ci introduce nella sua GIOIA, ci introduce nella gioia piena. Per lui la GIOIA sta ed è OBBEDIRE liberamente al Padre, al suo progetto di vita in abbondanza. L'obbedienza come fonte di gioia, oggi il nostro modo di pensare è lontano 1000 miglia da questa idea, questo forse è un cammino da tornare a percorrere: l'obbedienza dei preti al vescovo, del marito alla moglie e delle moglie al marito e così via. Obbedienza fonte di gioia piena. 🤔
Buona Giornata. don Claudio

13-05-2020 Mercoledì della V di Pasqua

👂🙏"Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me. Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete fare nulla."
🙏Con l'immagine della vite e dei tralci, Gesù ci dice che Lui è tutto per noi, come lo è la vite per i tralci. La sua "ragione di vita" è dare vita ai tralci affinché questi possano dare frutto, possano essere vivi. D'altra parte il tralcio, come sappiamo, vive solo se attaccato alla vite, perché da lì prende il nutrimento per la vita. Da lui prendiamo la vita e possiamo dare frutto secondo il suo cuore. Tutti sanno che le potature sono necessarie per far stare in salute l'albero e la vite in particolare. In questo tempo potature ne abbiamo dovute fare obbligatoriamente, ce né una che riconosciamo essere per la vita, per "più frutto" secondo il cuore di Dio ... magari da mantenere?🤔
Buona Giornata. don Claudio

12-05-2020 Martedì della V di Pasqua

👂🙏"Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. ... ma bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre, e come il Padre mi ha comandato, così io agisco"
🙏Ieri parlavamo di questo uragano che il circolo d'amore uomo-Figlio-Padre e ancora uomo. Oggi, come accade nei veri uragani, ci viene dette che al centro, l'occhio viene chiamato, di questo c'è quiete, pace, ... il sole che splende. Per Gesù stare in questo circolo ha significato (e significa in eterno) la croce, vissuta nella pace vera quella che arriva dopo che abbiamo messo da parte il nostro desiderio di successo o la paura dell'insuccesso. Pace vera quando agiamo solo per amore libero e gratuito. La strada per la pace e la strada per l'amore coincidono.
Buona Giornata. don Claudio

11-05-2020 Lunedì della V di Pasqua

👂🙏"Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch'io lo amerò e mi manifesterò a lui"
🙏Immaginati un mulinello di vento, di più un tornado di vento, ancora di più un uragano. Questo è il circolo d'amore in cui sei invitato ad entrare oggi con questa pagina di vangelo. Il tuo amore per il Figlio, l'amore del Figlio per il Padre e l'amore del Padre e del Figlio per te, un circolo che ha avuto inizio nella parola creatrice di Dio. Dal mulinello all'uragano la loro forza sta nella distruzione, qua invece nel dare vita. Accogliere e osservare i comandamenti significa vivere!!!! Vivere attingendo forza da questo uragano e non da te stesso. Buon uragano a te.
Buona Giornata. don Claudio

09-05-2020 Sabato della IV di Pasqua

👂🙏"Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. "Se non altro, credetelo per le opere stesse. In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch'egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre."
🙏Credete in me. Gesù quasi implora di credergli, quindi il credere è sì un dono ma non il 1° premio della lotteria nazionale, richiede CUORE. Il cuore nella cultura giudaica al tempo di Gesù era sede non principalmente dei sentimenti (come ce lo rappresentiamo noi comunemente) ma della volontà e della decisione. Cioè spinge all'azione. Credere è anche un'azione o richiede anche la volontà di mettere in atto delle decisioni/scelte/azioni forse quello che tanti chiamano "ricerca". Certamente non per tutti ma almeno per alcuni significa cercare di smettere di resistere, di fare opposizione e quindi di abbandonarsi. Abbandonarsi a Gesù che testimonia con la vita e la morte la fiducia (fede) nel Padre che lo ama e non lo abbandona mai (cfr. la resurrezione): lui e chiunque vive amando.
Buona Giornata. don Claudio

08-05-2020 Venerdì della IV di Pasqua

👂🙏"Gesù: «Darai la tua vita per me? In verità, in verità ti dico: non canterà il gallo, prima che tu non m'abbia rinnegato tre volte. Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore.»"
🙏Il testo riportato incomincia una riga sopra rispetto al vangelo di oggi, e si riferisce all'annuncio del tradimento di Pietro. Gesù deve aver visto il volto di Pietro ha voluto subito rincuorare lui, tutti ...e ognuno di noi: "Sì mi tradirai ma non ti disperare, abbi fede in me come ne hai nel Padre. Non sarete abbandonati nel tuo tradimento, sennò non stavo a fare tutta sta fatica di incarnarmi ... Il cuore del Padre, in cui sempre sto, è un cuore molto misericordioso". Impariamo a stare anche noi in questo cuore
Buona Giornata. don Claudio

07-05-2020 Giovedì della IV di Pasqua

👂🙏"Ve lo dico fin d'ora, prima che accada, perché, quando sarà avvenuto, crediate che Io sono. In verità, in verità io vi dico: chi accoglie colui che io manderò, accoglie me; chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato"
🙏Gesù ha appena compiuto la lavanda dei piedi agli apostoli, compreso Giuda, e accenna al tradimento ma per rafforzare la fede in lui, lavanda-tradimento-accettazione croce, sono segno di quell'amore del Padre che è venuto a rivelare. Subito prepara la fase 2, quella della Chiesa, in cui saranno gli apostoli/discepoli in una catena discepoli->Cristo->Padre a continuare questa testimonianza il cui fine è l'accoglienza del Padre: il riconoscimento dell'essere immersi in lui, cercati e amati da lui per godere della pienezza della vita. Gesù qua comincia quel passaggio di testimone sarà compiuto definitivamente nella Pentecoste.
Buona Giornata. don Claudio

06-05-2020 Mercoledì della IV di Pasqua

👂🙏"non sono venuto per condannare il mondo, ma per salvare il mondo. Chi mi rifiuta e non accoglie le mie parole, ha chi lo condanna: la parola che ho detto lo condannerà nell'ultimo giorno."
🙏Un po' il discorso che fa Gesù oggi potrebbe essere tradotto così: "Se davanti a una tavola super imbandita di ogni cosa buona ti rifiuti di mangiare e muori di fame non dire che la colpa é della tavola." Cioè assumiti le tue responsabilità, più o meno il discoro che i genitori dovrebbero fare ai figli per farli diventare uomini. Gesù dice: io sono quella tavola imbandita, io sono il volto della premura del Padre verso l'uomo affinché diventi "uomo", responsabile della scelta di fare il bene o il male e assumersene o accettarne le conseguenze (non sempre il bene fatto viene premiato, aimè).
Buona Giornata. don Claudio

05-05-2020 Martedì della IV di Pasqua

👂🙏"Fino a quando ci terrai nell'incertezza? Se tu sei il Cristo, dillo a noi apertamente». «... le opere che io compio nel nome del Padre mio, queste danno testimonianza di me. ... Io e il Padre siamo una cosa sola."
🙏Gesù è sottoposto a interrogatorio: "sei tu il Cristo?". Il Messia? Termine ambiguo con attese troppo politiche, il termine più adatto è Figlio di Dio: "Io e il Padre siamo uno". Rivendica questa identità col Padre e al tempo stesso ci svela la sua natura, come un super eroe che si toglie la maschera per la sua amata (in genere disegnano così) Gesù si svela a noi. Si svela anche attraverso le opere che compie allora come adesso, per loro come per noi, come per me. Già se riconoscessi le opere di Dio quelle gocce d'acqua che qualcuno ha lasciato lungo il suo cammino ma che mi ha permesso di crescere (o anche solo resistere) nel bene. Buona Giornata. don Claudio
PS. se vuoi scrivi le opere di bene ricevute giusto per allenarti ad aprire gli occhi.

01-05-2020 Venerdì della III di Pasqua - San Giuseppe lavoratore

👂🏼Facciamo l’uomo a nostra immagine, secondo la nostra somiglianza: dòmini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutti gli animali selvatici e su tutti i rettili che strisciano sulla terra
La liturgia propone, in questa festa di san Giuseppe, la pagina di Genesi in cui Dio pensa e crea l'uomo, forse non è proprio così ma così si potrebbe quasi dire. Lo pensa come DOMINATORE dei pesci e del mare .. e lo Crea Maschio e Femmina.
🙏🏼Lo Pensa a sua immagine, i critici dicono che immagine e somiglianza vanno intesi uguali. Lo immagina dominatore, dominatore come lo è lui. Cioè? Un dominatore che ha creato il cosmo, il mondo e le creature in armonia, e pone l'uomo come Re (il re domina) di questa armonia. Gesù ci dirà che nel pensiero di Dio il più grande è colui che serve. Il dominio dell'uomo si esprime nel servire anche il creato perché viva la sua armonia. Il primo lavoro dell'uomo è creare armonia o il compito dell'uomo è creare armonia col suo lavoro. e allora è proprio il caso di dire
VIVA I LAVORATORI. Buona festa dei lavoratori, buona festa di san Giuseppe lavoratore.
don Claudio

30-04-2020 Giovedì della III di Pasqua

👂🙏"Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno.....Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo."
🙏Con questa pagina di Giovanni facciamo il passaggio verso la sezione considerata più specificatamente eucaristica. Giovanni ci dice che siamo attratti da lui, c'è una forza inter-cosmica che è sempre e perennemente in azione con cui Dio ci attrae a se. Questa forza si rivela in Gesù incarnazione del suo amore. Gesù si presenta come il pane che nutre e da vita, il cibo più quotidiano di tutti che è alla portata di tutti, il più accessibile dei cibi. Nell'ultima cena Gesù ci lascia l'eucarestia, il suo corpo, la sua "carne per la vita del mondo". Non solo la mia vita ma quella del mondo tutto. Accostarci all'eucarestia è dono, privilegio e responsabilità. Nutrirci di lui, lui che diventa parte di noi e noi che diventiamo parte di lui, ci rende CORRESPONSABILI di quel "per la vita del mondo". PER LA VITA DEL MONDO. Beh allora ... Buon inizio e Buona giornata.
don Claudio

29-04-2020 Mercoledì della III di Pasqua 😇SANTA CATERINA DA SIENA

👂🙏"Se diciamo di essere in comunione con lui e camminiamo nelle tenebre, siamo bugiardi e non mettiamo in pratica la verità. Ma se camminiamo nella luce, come egli è nella luce, siamo in comunione gli uni con gli altri, e il sangue di Gesù, il Figlio suo, ci purifica da ogni peccato. (1Gv 1,5-2,2)"
🙏Stare nella verità! La verità di se stessi oltre la maschera che si indossa. La verità con i propri vuoti ma anche con i pieni della comunione col Signore che riempie questi vuoti e ci rende così capaci di comunione gli uni con gli altri. Spesso scoprire le proprie falsità, i propri vuoti e lasciarli riempire da Dio è un cammino di anni. Beh allora ... Buon inizio e Buona giornata.
don Claudio

28-04-2020 Martedì della III di Pasqua

👂🙏"Infatti il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo"
🙏Siamo ancora nell'autorivelazione di Gesù. E' lui il pane vero, non quello che ha soddisfatto la pancia ma quello che soddisfa la fame più profonda, quella che ti torce le budella, quella che colma i tuoi vuoti più profondi. La domanda che ognuno deve farsi è naturalmente quali sono ma soprattutto come li colmo. Qua Gesù si rivela essere quel pane buono gustoso e saziante, il pane che l'affamato brama e sogna. Lui segno della premura di Dio verso l'uomo affamato d'amore, l'uomo affamato di un senso della propria vita anche oltre la morte. Questo "senso" è Gesù stesso.
Buona giornata. don Claudio

27-04-2020 Lunedì della III di Pasqua

👂🙏Questa è l'opera di Dio: che crediate in colui che egli ha mandato»
🙏Questa è la catena, mi sembra, delle parole chiave di questo vangelo. Con un crescendo, la folla, dopo la moltiplicazione dei pani e dei pesci, è mossa dalla ricerca di pane "comodo" e non riconosce quel fatto come il segno di qualcosa di più grande. Gesù li invita a guardare al di là del loro stomaco, loro capiscono ma sono ancora legati alla logica del fare opere per avere grazie, Gesù gli indica che l'opera necessaria è CREDERE IN LUI. Questo comporta uscire da una logica dell'accaparramento, anche spirituale, per entrare in quella della Salvezza Donata, della Gratuita dell'Amore di Dio. Essere in questa nuova logica ci fa vedere tutto in modo diverso, ci fa uscire dalle gelosie e dai sensi di inferiorità con relativa rivalsa e ci fa vedere tutto, compreso il fratello (il collega, il marito, la moglie, i figli e pure i genitori) in modo nuovo. Salvi per Dono gratuito e non come effetto di nostri meriti qua sta la vita.
Buona giornata. don Claudio

24-04-2020 Venerdì della II di Pasqua

"Clicca sull'immagine"
👂🙏"C'è qui un ragazzo che ha cinque pani d'orzo e due pesci; ma che cos'è questo per tanta gente?"
🙏👂Sappiamo come è andata a finire la storia; si sono sfamate 5000 persone e ne sono avanzati 12 canestri. Gesù con la forza che si è sprigionata da lui ha fatto da fattore moltiplicatore di quel poco che aveva il ragazzo. E se il ragazzo se ne fosse fregato? Non lo sappiamo ma la compassione di Gesù ha trovato un punto di forza nella generosità di quel ragazzo. Gesù fa da fattore moltiplicatore della nostra generosità (il 100 per uno del chicco di grano) e nessuno è così povero di compassione da non poter dare nulla, tutt'al più il problema è che siamo troppo ricchi di paura ed egoismo.
Buona giornata. don Claudio
Però una considerazione ma cosa si potrebbe fare per chi in questi giorni è senza il pane?

23-04-2020 Giovedì della II di Pasqua

👂🙏"Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; chi non obbedisce al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui."(Gv 3, 31-36)"
🙏👂L'espressione ira di Dio, nella teologia biblica cristiana, indica la radicale opposizione, l'intolleranza, manifestata da Dio verso tutto ciò che è peccato. (da Wikipedia). Quella che noi percepiamo "Ira di Dio" è la distanza che lui mette fra se e il peccato, in Lui che è Amore e Misericordia non c'è spazio per il peccato (da qua l'inferno luogo di assenza di Dio). Giovanni oggi ci parla di credere e obbedire come se fossero le 2 facce dell'unica moneta che è la rivelazione del Dio amore. Se noi rifiutiamo questa rivelazione, cioè scegliamo il peccato, ci sottraiamo all'azione dello Spirto Santo e subiamo l'azione dell'ira di Dio perché di fatto ci chiamiamo fuori dal suo amore. Dio ha compassione del nostro peccato passato, quel peccato da noi commesso ma rinnegato, il quale diventa oggetto delle sue cure(cfr. l'adultera perdonata). Lui però rifugge (cfr la sua ira) il peccato che noi scegliamo sia esso passato, presente o futuro. Diventiamo testimoni veritieri di questo amore che perdona il peccato passato ma rigetta le ingiustizie presenti e future.
Buona giornata. don Claudio

22-04-2020 Mercoledì della II di Pasqua

👂🙏"Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo figlio unigenito. Gv 3, 16-21"
🙏👂Qua Giovanni ci svela, ci fa conoscere la scintilla che ha fatto scaturire quell'incendio che è stata la passione e la risurrezione di Gesù. L'amore di Dio per il mondo degli uomini, per gli uomini e la loro vita e la loro storia. "HA TANTO AMATO", come dire ha esagerato, ha straripato d'amore e ha concentrato tutto questo amore nel Figlio prediletto: Gesù. Il giudizio, la discriminante fra salvezza e condanna, vita e morte sta nel scegliere o nel rifiutare questo amore. Accoglienza o rifiuto, la condanna sta nel scegliere di rifiutare l'AMORE. Ma che tristezza porsi fuori questo amore, scegliere l'isolamento, la paura, la tristezza eppure è possibile anzi lo facciamo anche. Il bello di essere uomini e non angeli è che possiamo cambiare idea e passare dalle tenebre alla luce, il bello di essere Dio è riaccoglierci ogni volta.
Buona giornata. don Claudio

21-04-2020 Martedì della II di Pasqua

👂🙏"Nessuno è mai salito al cielo, se non colui che è disceso dal cielo, il Figlio dell'uomo. E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell'uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna"
🙏👂Le parole di Gesù innalzato sono riferite alla croce come il serpente di rame nel deserto (Num. 21). La croce diventa per Gesù e per noi come l'asta usata per il salto, appunto, con l'asta che permette di innalzarsi ad altezze impossibili senza, fino alla vita eterna. L'asta (la Croce) sono le nostre fatiche, le nostre ferite, le nostre fragilità ma anche quegli atti di carità compiuti per amore di Dio e del prossimo, magari in contrasto con i nostri stessi interessi egoistici. La prima lettura ci presenta la prima comunità che mette in comune il proprio. In questo tempo sospeso condividiamo quel che abbiamo ... il tempo (ma non solo) magari con una telefonata, un gesto di attenzione verso chi ne è privo. Il primo passo della rincorsa per il salto 😉
Buona giornata. don Claudio

20-04-2020 Lunedì della II di Pasqua

👂🙏"Se uno non rinasce dall'alto, non può vedere il Regno di Dio. ... così è chiunque è nato dallo Spirito"
🙏👂Rinascere, come si fa a rinascere? cosa significa nascere? Nascere è il formarsi della persona dal nulla, un prendere forma dall'informe, acquisire una somiglianza. Rinascere dall'alto una trasformazione completa di noi, acquisire l'immagine e la somiglianza di Dio. Diventare come il vento, come lo spirito di Dio; di più: diventare vento, diventare Spirito di Dio, Spirito d'Amore. Chiamati a una completa trasformazione del nostro essere, rimanendo se stessi. Diventare amore rimandendo l'amato cioè soggetto personale di amore. Non è un schiocco di dita, è la vita. Io che sono pietra chiamato a diventare vento. Io che sono peccato chiamato a diventare Spirito d'amore. Questo chiede una mia scelta e il dono dello Spirito Santo. Questo sarà perfetto nel Regno di Dio ... che bello che sarà.
Buona giornata. don Claudio

18-04-2020 Sabato fra l'ottava di Pasqua

👂🙏"NON CREDETTERO NEPPURE A LORO"
🙏👂Il vangelo di Marco fa un super riassunto delle apparizioni di Gesù e della incredulità degli apostoli. La fatica a credere a qualcosa di grandioso: Cristo risorto, la morte sconfitta, tutto acquista un significato ma tutto ciò veicolato da testimoni comuni, senza segni strabilianti. Gesù prima li sgrida e poi li invia, già Gesù sceglie di fare persone comuni, gli apostoli e ognuno di noi annunciatori di qualcosa di grandioso: l'Emmanuele il Dio con noi.
Buona giornata. don Claudio

17-04-2020 Venerdì fra l'ottava di Pasqua

👂🙏"ALLORA QUEL DISCEPOLO CHE GESU' AMAVA DISSE A PIETRO: "E' IL SIGNORE"
🙏👂🏼Ma Gesù amava ne amava solo 1, di più 1 e perché poi ha scelto Pietro come primo papa? Tradizionalmente si dice che il discepolo amato è anonimo perché ognuno possa mettere il proprio nome in quella casella rimasta vuota. Il discepolo amato sono io e posso essere io a riconoscerlo. Io sono quel discepolo amato al di là del mio ruolo ecclesiale e sociale. Io amato anche nella mia piccolezza lo posso indicare e far conoscere a tutti presente e operante nella chiesa e nella storia. Un Signore all'opera anche in questo tempo di "peste" per far germogliare cose nuove.
Buona giornata. don Claudio

16-04-2020 Giovedì fra l'ottava di Pasqua

👂🙏"... pesce arrostito lo prese e lo mangiò ... Di questo voi siete testimoni."
🙏🙏Non testimoni di Gesù che mangia pesce ma di Gesù Risorto che mangia pesce, di Gesù Risorto ora nel suo corpo Glorioso che semplicemente non entra ma stà in mezzo a loro che siede a mensa con quei codardi e testoni dei suoi discepoli. E questo perché vuole manifestare l'assoluta solidarietà di Dio con gli uomini, Vero Dio e Vero Uomo. La divinità e l'umanità in Gesù come fili di una corda si intrecciano e questo è il perdono dei peccati, l'uomo che partecipa del divino di Gesù. Conversione è innanzitutto aprire la mente e capire questo e vivere questo. Su questo ancora dobbiamo fare qualche passo ma è il cammino di una vita. Accogliamo il Signore che viene e sta in mezzo a noi e lasciamoci aprire la mente per comprendere il mistero della sua morte redentiva e della nostra morte redenta. Buona giornata. don Claudio

15-04-2020 Mercoledì fra l'ottava di Pasqua

👂🙏"col volto triste noi speravamo ...sconvolti
...Non ci ardeva forse il cuore ..."

🙏🙏Quale delle emozioni dei 2 discepoli sento più mia in questi giorni, non i giorni del coronavirus ma quelli del dopo Pasqua. La Risurrezione di Gesù certo ma magari una piccola delusione c'è, speravamo .... che qualcosa cambiasse invece sono sempre quello di prima ... la liberazione ancora tarda a venire. Questo vangelo ci lascia 3 indicazioni per un cammino di liberazione, come dicono questi 2 discepoli:
1) Parola di Dio
2) Eucarestia
3) Comunità/comunione
la n. 2 e 3 per il momento sono interdette, ma la 1 no! Lasciarci ardere il cuore con la lettura della Parola di Dio ... "SI PUO' FARE!!!" Già si può fare, leggere e soffermarci per alcune personalissime considerazioni "si può fare", e il Signore non mancherà di scaldarci il cuore.
Buona lettura. Buona Giornata. Don Claudio

13-04-2020 Lunedì dell'Angelo

👂🙏"ai miei fratelli"
🙏🙏Fratello, così chiama gli apostoli il giorno di Pasqua, quelli che una manciata di ore prima lo avevano tradito, venduto, rinnegato e lasciato solo. Lasciato morire solo. A loro si rivolge con l'appellativo di FRATELLI. Lui a noi ci chiama fratelli, ora siamo tutti figli di quel Padre della vita che ha vinto! Oggi è il giorno che come le donne, ci buttiamo ai piedi e lo adoriamo. Domani sarà il giorno che andremo ad annunciare.
Buon Lunedì dell'Angelo. don Claudio
PS. l'immagine è del tabernacolo della chiesa di S.Luigi di Riale e rappresenta un debordare della Vita che come il magma (di questo si tratta) "vince ogni costrizione" e non può essere "imprigionata" in rigidi schemi o sepolcri.

11-04-2020 Sabato Santo
Clicca per ingrandire
👂🙏*😈 Il sabato santo era tradizionalmente dedicato anche a confessarsi, non è possibile chissà fino a quando, nulla vieta di fare un momento di richiesta di perdono per prepararci a vivere bene il giorno di domani e terminarlo con l'Atto di Dolore:
🙏🙏🏼Mio Dio, mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i tuoi castighi, e molto più perché ho offeso te, infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo con il tuo santo aiuto di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, misericordia, perdonami.
Buon Sabato Santo. don Claudio🙏

10-04-2020 Venerdì Santo

👂🙏*Sono Io. ... Non lo sono*
🙏🏼2 risposte: la prima di Gesù avanti alle guardie che sono venuto ad arrestarlo, la seconda quella di Pietro alle serve che lo hanno identificato come uno dei suoi.Due affermazioni di se, Gesù coraggioso sicuro della ragione della sua vita, Pietro incerto sfuggente timoroso. Gesù che non retrocede di un millimetro dall'amore per i suoi, Pietro che si camuffa e nega di anche di conoscerlo. 👂*E, chinato il capo, consegnò lo spirito*🙏🏼Gesù consegna o riconsegna lo spirito di vita, lo spirito d'amore nelle mani del Padre perché poi sia nuovamente consegnato il giorno di pentecoste ai discepoli e alla chiesa nascente come quel ragazzo che consegna la sua merenda e Gesù la moltiplicò per tutti. Lo Spirito di Gesù è diviso e moltiplicato perché tutti ne abbiano a sufficienza per non dire più ... non lo sono.
Buon Venerdì Santo. don Claudio🙏

09-04-2020 Mercoledì della Settimana Santa

👂🙏*li amò sino alla fine ... se non ti laverò non avrai parte con me*
🙏Oggi si ricorderebbe la lavanda dei piedi, oltre l'istituzione dell'eucarestia. Giovanni premette dicendo che Gesù li amò sino alla fine, lui che già gli amava, li amò di più in modo completo e totale e dopo compie la lavanda per esplicitarlo e rappresentarlo. A noi il compito di lasciarci lavare da questo amore completo. Gesù però lava solo i piedi, perché? Era la parte più sporca e meno apprezzabile, Lui ci ama cominciando da questa. Ci ama e perché ci ama lascia anche che qualcosa la facciamo noi in confronto a noi stessi e in confronto dei fratelli. Lui si concentra sulla parte più sporca. Buon Giovedì Santo, buona lavanda ...🙏
buon cammino. don Claudio

08-04-2020 Mercoledì della Settimana Santa

👂🏼«QUANTO VOLETE DARMI PERCHÉ VE LO CONSEGNI?» 🙏🏼

👂🏼 🙏Tu Signore: Non scappi ma affronti
Non scappi ma subisci
Non scappi ma resti coerente fino alla fine
Non scappi ma accetti il tradimento
Non scappi ma continui ad amare.
Il mio Dio, la mia fede ha un prezzo, una contropartita?
Buona giornata e buon cammino. don Claudio

07-04-2020 Martedì della Settimana Santa

👂🏼«In verità, in verità io vi dico: uno di voi mi tradirà» 🙏🏼

👂🏼 🙏La scena si sta formando come in una serie tv, i personaggi cominciano a caratterizzarsi, si comincia a intravedere l'esito drammatico della storia. Un traditore, tutto va a rotoli perché uno a tradito. NO tutto va come deve andare, perché ognuno di noi ha tradito, ha venduto e rinnegato. *"Per questo sono venuto"* aveva detto, per noi che siamo dei poveretti. Quante volte abbiamo detto non ti tradirò più, preghiamo con più sincerità con: "Fa che ti tradisca meno"
Buona giornata e buon cammino. don Claudio

06-04-2020 Lunedì della Settimana Santa

👂🏼*Maria allora prese trecento grammi di profumo di puro nardo, assai prezioso, ne cosparse i piedi di Gesù, poi li asciugò con i suoi capelli, e tutta la casa si riempì dell'aroma di quel profumo. Allora Giuda Iscariòta, disse «Perché non si è venduto questo profumo per trecento denari e non si sono dati ai poveri?». Gesù allora disse: «Lasciala fare, perché ella lo ha conservato per il giorno della mia sepoltura.* 🙏🏼Maria non lo sa, ma sta anticipando i riti della sepoltura dell'ormai vicina morte di Gesù. Lei è mossa da gratuita misericordia, gratuito amore nei confronti di Gesù, 300 denari ... lo stipendio di un anno di lavoro. Questo spreco di carità, di amore riempie di profumo della casa. Questa Pasqua ci troviamo costretti in casa il Vangelo oggi, 6 giorni prima della Pasqua, siamo invitati a riempire del profumo della nostra carità la casa in vista della morte, per la resurrezione di Gesù.
Buona giornata e buon cammino. don Claudio

03-04-2020 Venerdì della V settimana di Quaresima

👂🏼*In quel tempo, i Giudei raccolsero delle pietre per lapidare Gesù. Gesù disse loro: «Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre; per quale di esse volete lapidarmi?». Gli risposero i Giudei: «Non ti lapidiamo per un'opera buona, ma per una bestemmia: perché tu, che sei uomo, ti fai Dio».** 🙏🏼

👂🏼 🙏Pietre, solo questo sai fare, prendere pietre per scagliarle contro. Più mi rivelo a te, rivelo la vicinanza di Dio a te e più ti armi di pietre. Ma io rispondo con un "più ti armi e accanisci contro di me più io allargo il mio cuore e aumento il mio amore verso di te". Gesù.
Buona giornata e buon cammino. don Claudio

02-04-2020 Giovedì della V settimana di Quaresima

👂🏼*«In verità, in verità io vi dico: prima che Abramo fosse, Io Sono»* 🙏🏼

👂🏼 🙏Certo che Gesù qua manifesta tutta la sua "vanità" "Io sono" sono le parole che Dio nel Roveto ardente disse a Mosé per rivelare il suo nome. O è un impostore o è Dio. Già in questo testo Gesù si autorivela "consustanziale" al Padre, dice di essere quel Dio a cui pur si rivolge chiamandolo Padre. Gesù ci vuole inserire nella vita in eterno, che è la vita divina della trinità. Nel salmo si dice "Ricordate le meraviglie che ha compiuto", sì ricordiamo la grazia sovrabbondante del suo amore verso ognuno di noi, nel battesimo, nella cresima e nel sacramento del matrimonio. Piccoli anticipi sacramentali di eternità. Ricorda le meraviglie che ha compiuto ... Buona Giornata. don Claudio.

01-04-2020 Mercoledì della V settimana di Quaresima

👂🏼*Ma anche se non ci liberasse, sappi, o re, che noi non serviremo mai i tuoi dèi e non adoreremo la statua d'oro che tu hai eretto*e *voi dunque fate quello che avete ascoltato dal padre vostro ... Se Dio fosse vostro padre, mi amereste, perché da Dio sono uscito e vengo* 🙏🏼

👂🏼 🙏Già, a chi do ascolto? Quanto è difficile lasciar andare, non servire e non asservirci ai nostri idoli minori: le nostre ansie, le nostre paure, i nostri bisogni. LIBERTA' tu ce la offri noi dobbiamo afferrarla, "AmaMi" ci dici, l'amore per te come fonte di libertà per noi stessi. Manca poco per questa Pasqua, "passaggio dalla schiavitù alla libertà", quest'anno una Pasqua che vivremo nelle nostre case, "rinchiusi" ma da vivere, proprio per questo, come passaggio alla libertà del cuore più che mai. Buona giornata. don Claudio.

30-03-2020 Lunedì della V settimana di Quaresima

👂🏼*Nessuno, Signore». E Gesù disse: «Neanch’io ti condanno;* 🙏🏼

Che Vangelo, che bella notizia, la Misericordia di Dio, per noi. L'adulterio umano in tanti testi della bibbia è immagine di un cuore che si è distolto da Dio (Ez. 16; Os 2) ma Lui poi ristringe a se la donna adultera, il popolo adultero impegnandosi ad un'alleanza unilaterale vista la nostra incapacità ad essere fedele. Alleanza ultima che si afferma in Gesù e nella sua morte redentiva. 👂🏼 *va’ e d’ora in poi non peccare più».* 🙏 🏼 Mannaggia, poteva non dirlo? Ci saremmo consolati delle parole precedenti invece ci richiama alla nostra responsabilità. Lui ci perdona, anche lui che è l'unico giusto senza peccato che potrebbe condannare. Ci perdona perché il suo giudizio è secondo la legge della vita, la legge dell'amore, sempre orientato a far nascere nuova vita, nuovo amore, non cieca esecuzione delle normative. La legge serve per custodire la vita, ma la vita è legge alla legge stessa. Lui però ci chiede di essere responsabili di questa vita che ci è donata e ci viene ridonata ogni volta che siamo perdonati dai nostri peccati, dai nostri atti che uccidono, anche a volte inseguendola, la vita e l'amore. Il dono della Vita e il dono del Perdono ci chiedono di .... Vivere (Vivere Amando) e Perdonare (dare Vita Amando). Che gioia e che responsabilità. Buona giornata. don Claudio

28-03-2020 Sabato della IV settimana di Quaresima

👂🏼Risposero le guardie: "Mai un uomo ha parlato così!". Ma i farisei replicarono loro: "Vi siete lasciati ingannare anche voi?" 🙏🏼

Saper vedere. Saper ascoltare. Due caratteristiche che mancano ai capi dei giudei e ai farisei, sordi e ciechi davanti alla figura di Gesù, alla sua persona. Gesù è un mistero più accessibile alle guardie (ignoranti per definizione) che a loro. Troppi filtri di comprensione avevano attivato i capi e i farisei. Ieri papa Francesco ha sapute stupire mettendosi in preghiera solo davanti al Cristo in una piazza vuota, sorpreso perché si è messo in preghiera rivolgendosi solo a Dio, sapendolo vedere nella sua assenza rappresentata dalla piazza vuota. "L'essenziale è invisibile agli occhi" disse la volpe. Soli fissiamo Cristo presente se apriamo gli occhi. Buona giornata. don Claudio

27-03-2020 Venerdì della IV settimana di Quaresima

👂🏼 *Proclama beata la sorte finale dei giusti e si vanta di avere Dio per padre.* e Io lo conosco, perché vengo da lui ed egli mi ha mandato 🙏🏼 Le letture ci stanno conducendo perso il triduo pasquale, verso la morte e risurrezione di Gesù. Nelle pagine di oggi c'è già la forte la volontà di uccidere Gesù. Tutto ruota intorno al CONOSCERE il Messia, e conoscere Dio che lo manda. Gesù rivendica di avere la vera conoscenza di Dio, cioè avere la vera esperienza intima di Dio. Lui è l'incarnazione dell'esperienza di Dio, è la massima espressione umana di questa esperienza perché vero uomo e vero Dio. Ma che fatica, per noi, entrare in questa esperienza, nella sua straordinaria normalità e normale straordinarietà. Dobbiamo lasciare i nostri schemi, i nostri filtri, per poter fare esperienza intima di Dio. La strada maestra è nella normalità della lettura e meditazione della Parola di Dio che ci apre alla intima conoscenza di Dio e alla nostra intima conoscenza di persone ... amate. 👍🏽 Oggi proviamo ad approcciarci al Vangelo liberi da vecchi filtri come se lo leggessimo per la prima volta, volendo "conoscere" Gesù è colui che lo manda. Buona giornata. don Claudio

26-03-2020 Giovedì della IV settimana di Quaresima

"*Ma voi non volete venire a me per avere vita.* ".

Oggi in queste pagine Dio va giù peso, BASTA sembra gridare al popolo "dalla testa dura" e a sti giudei sordi a qualunque parola. Perché? solo perché Lui a noi ci tiene e non riesce ad essere indifferente. Vorrebbe vederci entrare nella terra promessa, fare Pasqua, entrare nel Suo cuore trinitario il luogo dove veramente scorre latte e miele. Invece noi andiamo da un'altra parte. Ci facciamo i nostri piccoli idoli, le nostre piccole pigrizie, quel brodo tiepidino di egoismo e in ultima istanza di morte o minor vita. VITA Lui ci offre. Siamo chiusi in casa, oggi pure nevica, ma possiamo andare col cuore e la preghiera a tante persone, di cui abbiamo una qualche responsabilità oppure no, amici oppure no, chi ci ama oppure no, e chiedere al buon Dio che arde per noi di dargli Vita vera cioè di fargli entrare in quell'unico cuore trinitario. Buona giornata. don Claudio.

25-03-2020 Mercoledì della IV settimana di Quaresima

"Ecco: la vergine concepirà e partorirà un figlio, che chiamerà Emmanuele, perché Dio è con noi". "Rallegrati, piena di grazia: il Signore è con te".

Costruiamo l'anima, alleniamo l'anima e il cuore a dire il nostro ECCOMI al Signore diversamente da Acaz mettiamoci nella condizione di saper cambiare i nostri programmi, progetti e sogni quando Dio ce lo chiedesse, come ha fatto Maria. Ricordiamoci sempre che quando il Signore chiede assicura sempre la sua presenza e il suo accompagnamento. Nella prima lettura il profeta dice al re che Dio è col suo popolo, il re rifiuta di vedere perché vede solo i suoi progetti e allora Dio si farà visibile e presente nel concepito dalla vergine in colei che dice SI ai progetti di salvezza per l'umanità di ogni tempo. Questa festa dell'annunciazione cade in un tempo buio ma ci dice "non temere Dio è con te", a noi è chiesto di aprire gli occhi e di uscire dai nostri progetti. Fra 9 mesi è Natale, c'è la stella, già brilla, non la vedete? Alleniamoci ad aprire gli occhi del cuore e dell'anima. Buona Festa dell'Annunciazione. don Claudio

24-03-2020 Martedì della IV settimana di Quaresima
orme

"«Vuoi guarire?». «Signore, non ho nessuno che mi immerga nella piscina quando l’acqua si agita.» Gesù gli disse: «Àlzati, prendi la tua barella e cammina». E all’istante quell’uomo guarì: prese la sua barella e cominciò a camminare. «Ecco: sei guarito! Non peccare più»"

Che forza che hai Signore, sei un fiume che dove arrivi risani. Ci inviti a immergerci in te, ad abbeverarci di te, non come cagnolini ma tuffandoci in te. "Io sono la cura del male peggiore ... il peccato" ci dici. Si perché, senza nulla togliere al CORONAVIRUS, ciò che ci prostra di più è il PECCATO che ci prostra a terra anche se ci da la sensazione di conquistare le vette del mondo. Gesù ci comanda di alzarci dalla nostra prostrazione per guardare negli occhi la vita immersi nella sua vita. Comanda ad ognuno di noi di guardare negli occhi la vita da uomo vero, cioè da uomo riconciliato, sanato dall'acqua viva che sgorga dal suo costato trafitto. Buona Giornata. don Claudio

23-03-2020 Lunedì della IV settimana di Quaresima
orme

"Gesù gli rispose: «Va’, tuo figlio vive». Quell’uomo credette alla parola che Gesù gli aveva detto e si mise in cammino."

Sono rimasto molto colpito dal mettersi in cammino di questo padre. Cammina per andare da Gesù a presentare la sua preghiera e si rimette in cammino fidandosi. Lui voleva che Gesù scendesse con lui, Gesù lo rimanda con nulla in mano solo una parola e quest'uomo si avvia verso casa. Leggevo questo cammino come una metafora della vita siamo chiamati a metterci in cammino fidandoci che le risposte arriveranno lungo il cammino, anticipazioni di quella risposta di vita che arriverà alla fine del cammino. In un'altra occasione Gesù si avvia e lungo il cammino arriva la notizia della morte del malato, Gesù non si ferma e invita a fare altrettanto, non sempre il cammino è piano e senza ostacoli, anche in quel caso la risposta di vita arrivò. (Mc. 5,35). Il Signore ci invita a camminare con fiducia, sia nella vita spirituale anche quando sembra arrancare sia nelle situazioni della vita, nei momenti bui (come questo) le risposte di vita arriveranno nel cammino. Buona giornata. don Claudio.

21-03-2020 Sabato della III settimana di Quaresima
Bilancia

"non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo"

2 categorie di persone, un presunto giusto e un vero peccatore, chi è il più santo? Chi è il più in comunione con Dio? Il primo stava ritto in piedi, sicuro di aver fatto tutto bene, l'altro normalmente è rappresentato in ginocchio e chiede perdono. Si getta ai piedi del Buon Dio, che nel tempio aveva lo sgabello dei suoi piedi ma nella parabola del Padre Misericordioso (o figliol prodigo) è il Padre a gettarsi ai piedi. Assistiamo a una gara al buttarsi ai piedi l'uno dell'altro all'insegna del Perdono Chiesto e Donato. Chissà che il Paradiso non sia proprio questo una gara di abbracci vicendevoli l'uno ai piedi dell'altro in una gara ad essere il primo l'uno chiedere perdono e l'altro a donarlo. In questi giorni di sospensione anticipiamo un pochino il paradiso. Buona giornata. Don Claudio.

20-03-2020 Venerdì della III settimana di Quaresima
Bilancia

"Il primo è: “Ascolta, Israele!"

In poche occasioni Gesù accetta la provocazione e l'asseconda, Gesù vuole proprio rispondere a questa domanda: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?». Mi soffermo sulla prima parola o prima parte della della risposta: ASCOLTA. Già ascoltare non è facile, lasciarsi bagnare, come fa la terra dei pensieri e dei sentimenti che l'altro prova, sviluppiamo tutti un certo grado di impermeabilità. Dio di noi ascolta ogni minima vibrazione di ogni cellula, perché l'ascolto è la prima forma di amore, una mamma impara subito a capire il significato dei vagiti del suo neonato perché l'ama più di se stessa. Ascoltare Dio e il prossimo tuo almeno quanto ascolti ogni tuo dolorino è AMORE. Questi giorni di costretta convivenza con i propri familiari può essere occasione per ascoltare nuovamente le persone di cui davo per scontate le parole e i sentimenti. Buona giornata. Don Claudio.

19-03-2020 Giovedì della III settimana di Quaresima - San Giuseppe
Bilancia

"gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, NON TEMERE .... Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore"

Giuseppe è chiamato giusto da subito, lui sinceramente cerca con le sue forze di salvare la pelle di Maria e il suo rispetto per la legge di Mosè. Dio invece traccia strade nuove che ci intimoriscano al pensiero di affrontarle da soli, Egli ci chiede di percorrerle con Lui a mano con lui, la nostra piccola mano nella Sua come bambini che si fidano del loro papà. Siamo in un tempo nuovo, probabilmente (per alcune cose speriamo anche) le cose cambieranno, noi saremo chiamati a percorrere strade nuove ma sempre mano nella mano con Lui nell'unico comandamento dell'amore. Allora NON TEMERE non camminiamo soli. Buona Giornata. don Claudio

18-03-2020 Mercoledì della III settimana di Quaresima
Bilancia

"non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento"

Già nell'Antico Testamento i comandamenti erano per la vita, per avere prosperità nella terra promessa. Ma nel vangelo di oggi Gesù ci dice che erano incompleti, conducevano a una vita incompleta, come quella di questi giorni, e che lui è venuto appunto per dare completezza. Un pochino come se fino a quel momento ci si fosse fermati al contenitore, come il forziere del tesoro, e non si fosse riusciti ad aprirlo per goderne il contenuto. Il contenuto è pienezza di vita, il tesoro nascosto dentro i comandamenti sono una umanità nuova capace di relazioni nuove fra singoli e fra stati. Una relazione nuova con il Padre non più da servi ma da figli. Il contenuto nascosto di questo forziere ha tanti nomi: carità, amore, solidarietà, altruismo, generosità, dedizione e anche morte a se stessi o meglio al proprio egoismo. don Claudio

17-03-2020 Martedì della III settimana di Quaresima
Bilancia

"Abbi pazienza con me e ti restituirò"

Sono le stesse parole che i due servi recitano al rispettivo creditore, con una sproporzione nel debito di 1 a 60.000. Ebbene ci dice oggi il vangelo io sono quel servo a cui è stato condonato il mio debito di 60.000 perché il mio creditore Dio Padre è tenero e si commuove subito e io non devo fare lo stesso al fratello? In più quello che lui ha fatto a me è 1. Questo è vero anche se quel 1 mi brucia tanto, la cura à riposare come un pisello (io) nel baccello della misericordia di Dio. Buona giornata. don Claudio

16-03-2020 Lunedì della III settimana di Quaresima

"ma a nessuna di esse fu mandato Elìa, se non a una vedova a Sarèpta di Sidóne. C’erano molti lebbrosi in Israele al tempo del profeta Elisèo; ma nessuno di loro fu purificato, se non Naamàn, il Siro"

Quel che sembra dire il Signore che ciò che conta è l'"oggi della fede", cioè non conta l'etnia o la tradizione della fede in bene o in male, ciò che conta è che tu sia OGGI disposto ad accogliere Lui che si rende presente anche in una inaspettata semplicità come fu per Naamàn il Siro. don Claudio

Omelia del 15-03-2020, III Domenica di Quaresima

14-03-2020 Sabato della II settimana di Quaresima

Quando era ancora lontano, suo padre lo vide, ebbe compassione, gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò

Oggi la liturgia tutta ci fa riposare fra le braccia misericordiose del Padre, Lui che ci corre incontro, ci abbraccia e ci bacia (incurante del coranavirus). E' lui che a malinquore ci lascia liberi di andarcene sperando e aspettando il nostro ritorno.

Perché quanto il cielo è alto sulla terra, così la sua misericordia è potente su quelli che lo temono

Ci dice il salmo, la sua misericordia è potente perché ci ridona la dignità di figli non in competizione con i porci, le cose di questo mondo, ma destinati una casa dove c'è pane bianco per tutti. In questi giorni al rallentatore prendiamoci tempo per godere dell'abbraccio dell'amore del Padre.

13-03-2020 Venerdì della II settimana di Quaresima

La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo; questo è stato fatto dal Signore ed è una meraviglia ai nostri occhi”?

Quanta pazienza ha avuto il Signore con il popolo d'Israele, ha mandato svariati profeti ma sempre si è ribellato al suo Dio pensando di poter diventare padrone di se stesso, rompendo la relazione fra il padrone della vigna e i servi, ma così la vigna diventa luogo di furto e rapina. Infine ha mandato anche il suo Figlio scartato e ucciso. Ma neanche allora Dio si è arreso e di quello scarto ne ha fatta testata d'angolo, fondamento di una nuova costruzione, un nuovo popolo che nasce e rinasce dal perdono e l'amore per i nemici. Dio è ripartito da chi e da ciò che gli uomini avevano scartato. Anche con noi il Signore ricostruisce partendo da quelle parti che noi vorremmo scartare della nostra vita, dai nostri fallimenti, dai nostri egoismi. Lui non si arrende mai. Non temiamo le parti di scarto della nostra vita ma affidiamole a Lui con la volontà di ricostruire una vita in relazione vera con lui non da servi in contrapposizione con Lui ma da Figli che sanno di essere cercati e desiderati

12-03-2020 Giovedì della II settimana di Quaresima

Figlio, ricordati che, nella vita, tu hai ricevuto i tuoi beni, e Lazzaro i suoi mali; ma ora in questo modo lui è consolato, tu invece sei in mezzo ai tormenti"

Come dire, qua la cosa si fa seria,

abbiamo una responsabilità: LA NOSTRA VITA!

In questa pagina di vangelo siamo riportati alla serietà delle nostre scelte, di come scegliamo di vivere, di cosa scegliamo di riempire la nostra vita: di cose (e cose sono anche le persone se le usiamo come cose cioè quando le usiamo solo per il nostro interesse) o di persone nella loro verità e riconosciute come tali … FIGLI dello stesso Padre. Ma per riconoscerlo tale occorre tenere vivo il rapporto col Padre e con la sua parola, acqua verso cui indirizzare le nostre radici. (cfr. 1a lettura). In questo tempo di "vuoto" possiamo pensare se abbiamo riempito la nostra vita di "cose" o di persone.

11-03-2020 Mercoledì della II settimana di Quaresima

Come il Figlio dell'uomo, che non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti

Che fatica stare nei pensieri di Dio, anche gli apostoli faticano ad alzare lo sguardo dalle loro preoccupazioni di primeggiare o di rivalità fingendo di scandalizzarsi. Gesù ha accettato il suo destino, è vero uomo che non teme di spendersi per gli altri, di morire per il riscatto degli altri. Lui è ben centrato su chi è e qual è la ragione della propria vita, non teme la morte perché crede nella risurrezione. Questo essere ben centrato in se stesso gli permette di spendersi, di mettersi a servizio degli altri ben consapevole che questa scelta di impoverirsi (servire è anche questo) arricchirà e porterà vita. Quello di cui abbiamo bisogno è di vita, essere generatori di vita. In questi giorni abbiamo sotto gli occhi l'esempio del personale medico e non solo. Anche stare in questo situazione di paralisi rasserenando e intrattenendo è generare vita. Signore donaci di portare vita.

10-03-2020 Martedì della II settimana di Quaresima

Lavatevi, purificatevi, allontanate dai miei occhi il male delle vostre azioni. Cessate di fare il male, imparate a fare il bene e Chi tra voi è più grande, sarà vostro servo; chi invece si esalterà, sarà umiliato e chi si umilierà sarà esaltato.

La prima frase è tratta dalla prima lettura, Un invito oltre a lavarsi ... le mani, a lavare e purificare il cuore e la vita soccorrendo le varie categorie di oppressi. La seconda frase è del vangelo in cui siamo invitati a essere UMUS, generatori di vita, è la vita (pensiamo ai processi di desertificazione) nascosta ma essenziale. Siamo invitati a essere terriccio di quello buono!!!!! Non si mostra o non viene riconosciuto e di questo non se ne preoccupa ma senza non ci sarebbe l'albero, e lo sa e lo accetta.